mercoledì 9 dicembre 2009

Idee per il Natale: Bon Bon al cioccolato e nocciole


Oggi ricetta stupidissima ma che può tornarvi utile per dei piccoli regalini di Natale. Stringi stringi si tratta della ricetta del cioccolato plastico che aromatizzato può diventare utile per dei bon bon al cioccolato. L'a ricetta l’avevo già usata qui e viene dal forum di cookaround. Li chiamo bon bon perché rimangono più morbidi di un cioccolatino classico o di una caramella ma leggermente più sodi dei tartufi al cioccolato. La cosa bella è che contengono ingredienti che possono stare tranquillamente fuori dal frigo e si prestano dunque ad essere confezionati in anticipo e regalati per Natale. Potete aromatizzarli con quel che vi pare. Fate attenzione a non usare liquori però… ho infatti notato a mie spese che l’alcool rovina il cioccolato fuso! Tempo fa un pasticcere del  forum mi ha spiegato che lui aggiunge del liquore al cioccolato fuso quando deve usarlo per fare le decorazioni delle uova di pasqua. Noi aggiungeremo al cioccolato fuso del glucosio e dello sciroppo di zucchero aromatizzato. Anche in questo caso la consistenza del cioccolato cambierà in breve tempo, rimanendo lavorabile, sotto i vostri occhi ma è proprio così che deve essere. Per ulteriori informazioni sul binomio cioccolato-acqua vi consiglio di leggere il post di Bressanini


BON BON AL CIOCCOLATO
 
Ingredienti:
100 g di cioccolato fondente
30 g di glucosio
15 g di sciroppo di zucchero
3 cucchiaini di caffè solubile
granella di nocciole

Preparazione. Preparate lo sciroppo di zucchero: mettete in una pentola 20 g di acqua e 20 g di zucchero, portate quasi a bollore. Sciogliete in questo sciroppo 3 cucchiaini di caffè solubile*. Fondete il cioccolato e aggiungete il glucosio e 15 g dello sciroppo caldo (in questo ordine mi raccomando!sarà più facile). Mescolate bene. Lasciate riposare il cioccolato una notte in un luogo fresco.

*o con l’aroma che preferite. Io spesso utilizzo l’olio essenziale di menta. Evitate i liquori.

Il giorno dopo prendete il composto, formate delle palline , rotolatele nella granella di nocciola premendo leggermente e poi infilzatele con uno stuzzicadenti (mi sembrano più carine da vedere e mangiare!). Vi consiglio di maneggiare il composto con una paio di guanti di lattice, primo per non sporcarvi troppo, secondo per evitare di sciogliere eccessivamente il cioccolato con il calore delle mani. Potete anche usare gli stampi in policarbonato: prendete un po’ di composto, spolveratelo di zucchero a velo, spolverate anche lo stampo e premetevi la pallina. Livellate il tutto, girate lo stampo e dategli un colpo secco così che il vostro cioccolatino si stacchi. Lasciate poi riposare i bon bon qualche ora.

In alternativa, potete rovesciare il composto caldo su un foglio di carta forno, appoggiarvi sopra un altro foglio di carta forno e stenderlo con il matterello per ottenere una lastra. Farete riposare questa lastra per una notte e poi la taglierete come più vi piace. Io in genere, se stendo la lastra, opto poi per dei quadratini :-) ma l’anno scorso ho inciso dei cuori per poi ricavarne dei lecca lecca. Spolverate poi i quadratini con zucchero a velo (io li metto in un sacchetto con un cucchiaio di zucchero e scuoto :-)).

Avrete dunque capito che questo impasto è facilmente lavorabile e potete dargli la forma che più vi pare. Se non usate la granella spolverate il tutto con zucchero a velo! 


_________________________________

Vi ricordo alcune ricette del mio blog che ben si prestano ad essere regalate magari confezionando voi stessi una bella scatola di carta (qui trovate tutti i link utili per costruire le scatoline).



  1. Bon Bon al cioccolato

  2. Amaretti morbidi
  3. Finti cantucci all’anice
  4. Biscotti di Nonna Lina con panna o con yogurt
  5. Fragoline sottograppa (o qualsiasi altro frutto di bosco)
  6. Brownies al dulce de leche
  7. Dulce de leche


A presto! Ci rileggiamo domenica :-) Parto per qualche giorno… dove vado??? Ehhhh sorpresa… anche se qualcuno di voi sa e potrebbe fare la spia!
.
.
.
vabbè ve lo dico! Vado a visitare la città di Bologna :-)




Get your own free Blogoversary button!

28 commenti:

  1. che belli!!!
    ma dove vai????
    come sono curiosa...

    RispondiElimina
  2. Io non faccio la spia no no no!! ^___^
    Ancora buon viaggio... come promesso mi rimetto a letto: non ce la faccioooo!!

    Un bacione!

    RispondiElimina
  3. Faccio la spia, faccio la spia, faccio la spia! Noooooooo...
    Sono bellissimi i tuoi bon-bon... ;)
    Divertiti stella e a domenica!
    Un bacio.

    RispondiElimina
  4. Noi li facciamo salati..ma ammettiamo ch equesta versione dolce è davvero splendida..uno tira l'altro!! la sperimenteremo dai..dopotutto in queste feste ci stanno davvero bene!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. @Alem: appena torno vi svelo la meta con tante belle foto (sperano non faccia troppo freddo e io abbia voglai di tirare fuori la digitale ;)))

    @Anemone: povera :(

    @Caro: se fai la spia niente prova tè con malto ;))

    @manu e silvia: ciao ragazze! effettivamente visti così sembrano i bon bon di formaggio ricoperti di frutta secca ^^ voi li fate dolci e io provo il salato dai!

    RispondiElimina
  6. che siete brave a fare queste cose buone buone io ancora arranco,ho però visto delle ricette carine sul blog della girella, ti linko , così almeno anche io ti lascio una idea:http://www.girellablog.com/

    RispondiElimina
  7. ma quante belle ricettine! prendo spunto eh :D
    baciuzzi cara!

    RispondiElimina
  8. @anonimo: grazie conosco già il blog e trovo poco carino commentare qui soltanto per farsi pubblicità :-(

    @Betty: grazie Betti! :-*

    RispondiElimina
  9. Davvero molto buoni e scenografici. Il mio problema però è trovare il glucosio, mannaggia...proprio non so dove andare a parare.
    Buona vacanza, a prestissimo!

    RispondiElimina
  10. senti, d'ora in poi posso chiamarti 'la mia socia scientifica'? :) eh? posso?
    ma.. ma... io ti ho scritto su fb quei link senza aver letto prima questo!!!! ma sono o no coincidenze????????? Non ci posso credereeee! AH ed ecco perché mi hai scritto poi di quel fatto con l'alcool!! oh per Bacco :D

    RispondiElimina
  11. l'olio essenziale di menta mi ricorda qualcosa :) tipo il set di olii essenziali di Alajmo :')

    RispondiElimina
  12. cioè quindi tu ASSICURI che questi qui possono essere regalati e non spatasciano?? Ma è meraviglioso! Io sono alla ricerca di cioccolatini\tartufi\bon bon ecc da preparare per i colleghi del mio moroso e mi piacerebbe regalarli in scatoline trasparenti personalizzate, di conseguenza dovrebbe essere qualcosa che proprio non sporchi neanche un po' le pareti anche se un po' sballottato in macchina. Mi sa che questi si candidano!
    comunque, io il posto non lo so in anteprima e mi sento un po esclusa :)
    però buonviaggio davvero, divertiti, fotografa e mangia, noi ti aspettiamo!

    RispondiElimina
  13. @Simo: non ci metto la mano sul fuoco ma credo che al posto del glucosio tu possa usare il miele! hanno la stessa consistenza ;) Dovresti provare magari con 50 g di ciocco!

    @Manu: ahahahah ho riso come una scema quando ho letto Oh per Bacco! Si si tua socia :X molecolare! Oggi tra l'altro ho visto il libro sulla cucina molecolate di Biblioteca Culinaria e credo mi farò un regalino per Natale...
    Hai visto che gli oli essenziali servono???? Con il ciocco sono una meraviglia perché non ne alterano la consistenza :D

    @Sara: ASSICURO SI!!Durano mesi...io i rimasugli dei regali dell'anno scorso li ho tenuti in un barattolo di vetro e finiti ad Aprile! Mi raccomando solo, niente alcool o liquore ;)
    Vabbé vi svelo la mia meta super esotica...Bologna ;)) tortellini, prosciutto e crescentine!

    RispondiElimina
  14. Buon viaggio, divertiti e assaggia anche per me :-) Molto carini questi bob bob, un'ottima idea, grazie

    RispondiElimina
  15. Ben vengano nuove idee per i pensierini di Natale, altrimenti rischiamo di riproporre sempre e solo le ricette collaudate :-)
    ps. brownies hanno scalato la classifica delle must di questo mese!

    RispondiElimina
  16. Te ne rubo un paio! Buon fine settimana in quel di Bologna!

    RispondiElimina
  17. @dada: grazie! ho proprio bisogno di svagarmi un po' :)

    @two: sssss io in realtà quesi li ho proposti già l'anno scorso, senza nocciole però... ;))

    @Tania: grazie cara! :-*

    RispondiElimina
  18. Che dire: affinità elettive in forma di palline, quelle tra me e te! Dolci le tue, salate le mie... Certo, l'idea del bastoncino è irresistibile! Brava! Buona giornata
    Sabrine

    RispondiElimina
  19. toh, per Bacco! :DD ahahahah no a parte gli scherzi.. davvero: ho fatto click su Amaretti Morbidi perché ero disperata, tentavo da tempo di ritrovare i miei amati amaretti che feci un giorno, un dì di festa (no non era un giorno di festa ma era per rimanere sul poetico andante..) trovati per caso su "un blog non italiano".. ED ECCOLI QUIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII cioè "Lì", sono proprio quelli!! O meglio, è quello il sito, ma mitica di amuses bouches come ho fatto a scordarmene! :( però io ero affezionatiZZima a questi qui precisamente: http://amusesbouche.canalblog.com/archives/pains__viennoiseries_et_petits_biscuits/p10-0.html i primi, la variazione degli amaretti. E poi quelli più avanti ai pistacchi. Fantastici, provanti entrambi!

    RispondiElimina
  20. psst.. guarda che i finti cantucci all'anice hanno il collegamento-link errato ;) va sempre agli amaretti morbidi. Ok che so' bboni, però..!:P

    RispondiElimina
  21. che splendidi bocconcini di golosità che sono !!!mamma mia che meraviglia e poi li hai presentati benissimo!!baci imma

    RispondiElimina
  22. Ho apprezzato i bon bon, ma per sincerità ciò che ha attratto la mia curiosità ed ha risvegliato il desiderio di sperimentare è stato il cioccolato plastico: è da tanto che voglio cimentarmi, ma non ne ho il coraggio. Pensa che ho acquistato il glucosio per provare ....
    Dopo Natale, mi lancio, così se qualcosa dovesse andar storto, posso chiedere consiglio a te :)

    RispondiElimina
  23. ohhhh, ed io che pensavo che ni foodbloggers fossimo immuni alla golosità che scaturisce dal video, trincerandomi dietro un ipotetica professionalità di chi ne ha viste "di cotte e di crude", è prprio il caso di dirlo...
    e invece devo dirti che il mio primo istinto appena si è aperta la schermata, è stato di afferrarne uno (vabbè, ammetto, due! ;))!!

    RispondiElimina
  24. e cosa c'è di più buono del cioccolato con le nocciole?!? non si capisce mica che sono torinese... :)

    RispondiElimina
  25. sono davvero graziosissimi, poi con le nocciole:MMMMHHHHHH!!!!interessantissimo anche il link a bressanini...a presto

    RispondiElimina
  26. io avrei potuto fare la spia, ma mi hai preceduto ;) eheh

    che meraviglia questi tartufini fake!
    li voglio provare assolutamente, sono un'ottima idea!

    bacioni cara
    *

    RispondiElimina
  27. @sabrine: sono così eleganti gli stuzzichini salato o dolci che siano a forma di pallina! quindi capisco la tua mania :)

    @fiordivanilla: santa manu che s'accorge di tutto ;))

    @imma: grazie ;)

    @lenny: credo che la difficoltà maggiore sia nel trasformare la massa ottenuta in qualche decorazione guardabile. Io sono un frana ;)) però per farne palline e quadrotti va benissimo!

    @vaniglia: pensa un po'...quasti a forma di pallina me li sono mangiati tutti io in un pomeriggio. Passavo vicino alla ciotola e zac..nel prendevo uno ;)) quindi capisco!

    @Giorgia: infatti, un classico e si va sul sicuro! :D

    @mike: felice di esserti stata utile ;)

    @Fairy: grazie!

    @tartina: ahahaha potevo davvero chiamarli tartufini fake! ;)) se hai del glucosio prova, son facili, durano tanto e sono buoni.

    RispondiElimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)