martedì 15 dicembre 2009

Un bel giro sotto i portici…Bologna


Come vi avevo anticipato qui mi sono concessa qualche giorno di relax a Bologna per visitarla. Perché proprio Bologna?? Riconosco che non è una meta gettonata (non quanto Firenze o Roma per esempio) ma l’idea mi è balzata in mente quando ho letto che Sigrid Verbert avrebbe presentato il suo libro proprio a Bologna il primo dicembre. Ho pensato che avrei potuto conoscere finalmente il Cavoletto e fare un giro per la città. Poi non sono riuscita ad organizzare la cosa ma la curiosità di vedere la città mi è rimasta! Devo anche ammettere che ho alla fine scelto Bologna perché con il treno è relativamente vicina, comoda da raggiungere e piena zeppa di alberghi disponibili a prezzi ragionevoli nei giorni da me scelti (10, 11 e 12 dicembre). E io volevo riposarmi e staccare la spina senza dover organizzare chissà quale itinerario :-) Bologna mi è sembrata una città raccolta, con un meraviglioso centro storico ricco di palazzi e…portici ovviamente! Questa volta non vi scrivo in dettagli gli indirizzi interessanti perché li ho raccolti in una cartina su Google Maps che potete consultare qui nel dettaglio. Cliccando sui vari simboli otterrete le informazioni necessarie più altri indirizzi aggiuntivi ;-) Devo però ringraziare in particolare Camomilla e Anemone che mi han fornito un elenco dettagliato dei loro posti preferiti!  

Visualizza Bologna in una mappa di dimensioni maggiori
Giovedì:
  • Arrivo all’hotel Astoria, check-in e consegna delle chiavi del nostro appartamento :-) Abbiamo soggiornato negli appartamenti Astoria di via Galliara. Se vi dovesse servire, prenotate direttamente sul sito perché costa meno e ci sono moltissimi sconti soprattutto per le prenotazioni dell’ultimo momento.
  • Ascesa alla basilica di San Luca a piedi!! Prendendo l’autobus numero 20 e scendendo alla fermata Bivio San Luca potrete incamminarvi per il lungo porticato che vi condurrà alla Basilica. Sono circa 2 chilometri e mezzo…a passo di lumaca (il mio!) impiegherete circa 30 minuti.
  • Giretto nei dintorni del nostro albergo con sosta davanti alle vetrine della Drogheria della Pioggia piene di ogni ben di Dio.
  • Cena alla pizzeria ristorante “IL Moro” (se vi piace la pizza croccante fa per voi).

 
Venerdì:
  • Visita al centro storico: via dell’Indipendenza, fontana di Nettuno, piazza Maggiore, Basilica di San Petronio, Via Massimo d’Azeglio, Piazza Galvani, Via dell’Archiginnasio, Via Clavature, Piazza Santo Stefano, le due Torri, via Rizzoli.
  • Pausa pranzo da Pizza e Cose con le pucce pugliesi! Quanto sono buone???
  • Giretto per negozi (con grande gioia del mio ragazzo!): Meloutlet (libri usati, da aNobiiana non potevo non apprezzare!), Maisons du Monde, Coin Casa, Ferramenta Castaldini (ha molti articoli da cucina), Carta da Zucchero (zucchero &co), Kalinka (prodotti alimentari russi e ucraini), Asia Mach (supermercato di prodotti alimentari cinesi e giapponesi che abbiamo svaligiato), Mercato delle erbe, Co.Import. Ho fatto taaaaaaaaaanti acquisti e meno male che le borse non le portavo io… ^^
  • Cena al ristorante giapponese Niji Sushi dove ci siamo trovati davvero bene! Servizio veloce, cordiale e ovviamente ottimo sushi.


Sabato:
  • Visita all’Orto Botanico. Non è la stagione migliore questa ovviamente ma speravamo che almeno le serre fossero degne di nota. Purtroppo è tutto molto trasandato e poco curato.
  • Giretto nei dintorni dell’Università.
  • Mercato la Piazzola in Piazza dell’VIII Agosto.
  • 94th Squadron Modellismo (negozio di modellismo molto apprezzato dal mio ragazzo ^^, questa segnalazione gliela dovevo!).




Get your own free Blogoversary button!

21 commenti:

  1. Che bellissimo itinerario!! e grazie per le dritte!!!

    RispondiElimina
  2. Ero molto curiosa... Soprattutto dal momento in cui le avevo viste su Flickr!
    Ma sai che non ci sono mai stata?! Sono passata con il treno un milione di volte da quella stazione per andare a Milano o in Svizzera, ma non ho mai avuto modo di visitarla come si deve.
    Sembra deliziosa...
    A presto!

    RispondiElimina
  3. @Edi: di farina del mio sacco ce n'è poca ;))

    @Caro: si è proprio deliziosa! il centro storico è molto bello ;)

    RispondiElimina
  4. Un bellissimo reportage...mi piaces moltissimo poi la foto in ultima con le foglie di ninfee!!! :)

    RispondiElimina
  5. Bologna per me è vicina abbastanza da riuscire a farci ogni tanto una bella serata, e lontana abbastanza per non finirci troppo spesso, insomma non mi stancherà mai. Per questo la amo profondamente, anche se non ci ho mai studiato, nè mai vissuto. C'è la gente in giro, ci sono i locali, ci sono i negozi, ci sono le librerie. Non tutte le città sono così! Hai fatto benissimo a farci una sosta, penso che molti la snobbino senza motivo.
    Direi che le tue socie ti hanno aiutata a costruire un bell'itinerario, soprattutto sul lato shopping (anche se maisons du monde all'ultima visita mi ha lasciato piuttosto indifferente, tutto un po' kitch monocromatico stereotipato, il resto è ok vero??)brava te e le tue guide
    un bacio
    s.

    RispondiElimina
  6. Bel giretto, tra palazzi e negozi non ci si stanca di certo! Utilissima la mappa :-)

    RispondiElimina
  7. @Sara: hai ragione, è decisamente snobbata come città ma a me è piaciuta molto proprio per i motivi che elenchi tu. Anche io sono rimasta un briciolo delusa da Maisons du Monde, io preferisco lo stile più sobrio dell'Ikea per intenderci. Lì c'erano molti oggetti troppo colorati e con abbinamenti improbabili ma magari dipende dal periodo. Sono cmq riuscita a portarmi a casa delle belle decorazioni natalizie (le uniche carine sono quelle in vetro bianco), dei pirottini in silicone, delle formine per biscotti e un barattolo di vetro ^^ Insomma bisogna fare una piccola cernita. Stessa cosa vale per Co.Import. In mezzo al kitsch saltan fuori cosucce carine!

    @Tania: io non mi sono annoiata di sicuro ;))

    RispondiElimina
  8. Che bella gita...io amo Bologna, mi ci trasferirei subito!

    Ti scrivo per segnalarti un'iniziativa a scopo benefico, spero tanto che parteciperai. Non comporta alcun esborso e si tratta di una gara di ricette...ti aspetto!!! :D

    http://dolcemania.blogspot.com/2009/12/una-gara-di-ricette-base-di-caffe.html

    RispondiElimina
  9. Non sai quanto attendessi questo post! Peccato solo che non ci siamo potute incontrare... Sono contenta che la lista degli indirizzi che ti ho fornito ti sia stata di aiuto, vedo che alla fine da Maisons du Monde ci sei andata :) Posso chiederti cosa hai comprato di bello?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. @crump: piace molto anche a me quella foto! forse è poco in tema con Bologna...ma l'ho cmq fatta all'Orto Botanico. Era una delle poche cose colorate e belle anche se abbandonate...

    @ellY: grazie per la segnalazione. Ero già informata, ho inserito il link nella pagina dei contest. E' proprio una bella iniziativa ;) e spero di riuscire a partecipare!

    @Camo: ;)) ho comprato tante cose! Da maisons ho preso delle decorazioni di natale in vetro bianco (appena entri sulla sinistra) sono così chic e poco impegnative. Poi ho trovato lo stampino per biscotti a cui puoi cambiare la scritta (come quello di Anemone!), pirottini in silicone a forma di cuore e un barattolo di vetro piccino (son fissata e non riesco a smettere di comprarli!!!). Avrei voluto prendere qualche piatto per le foto...ma temevo di romperlo in valigia. Poi ho preso diverse cose al suepermercato cinese e a quello russo: semi di sesamo nero, agar agar, polvere di patate viola (serve come colorante), riso glutinoso e riso per sushi. Se ti servono alghe nori ti consiglio di andarci. Costano 3 volte meno dei negozi bio e sono cmq importate. Nel negozietto russo ho preso invece della povere di senape e una pasta a base di semi di girasole che si mangia con il tè... magari fa schifo ma ero troppo curiosa! :p

    RispondiElimina
  11. Ahhhhhhh!!! Che bel post! Sono contenta ti sia piaciuta la città.. e soprattutto che le dritte siano state azzeccate!
    Bello lo stampino a forma di cuore, eh? E' troppo tenero e particolare: hai fatto benissimo a prenderlo!! Non è difficile da usare ed il risultato finale è molto dolce!
    Hai ragione: da maisons c'è un pò di tutto, bisogna saper scegliere! E spulciare bene!! ^____^ Mi piacciono molto gli utensili da cucina in stile coloniale e dai colori tenui!

    Però poco fa hanno rinnovato un pò tutto e mi sono accorta, con somma tristezza, che hanno ridimensionato lo spazio dato alla cucina per quello dell'arredamento: uffa!

    Un bacione grande grande!!! ^____^

    RispondiElimina
  12. Un bel fotoreportage Fiordilatte, adesso se mai dovessi fare un saltino a Bologna -spero di si, sembra proprio bella- avrei la tua preziosa cartina da consultare (l'Asia Mach sarebbe una delle mie prime mete di shopping!). Ciao, buona serata :)

    RispondiElimina
  13. @Anemone: hai visto??? :D si effettivamente a Maisons du monde mi aspettavo un reparto cucina più ampio...ma son riuscita a fare acquisti cmq! ;))

    @barbara: effettivamente l'Asia mach ci è sembrato il paese dei balocchi :p

    RispondiElimina
  14. L'ultima foto è un sogno, sembra un quadro di Monet...

    RispondiElimina
  15. @Onde: grazie cara, è una delle poche foto di cui vado fiera ;)

    RispondiElimina
  16. ciao ti seguo sempre con piacere e con interesse. Complimenti davvero per le tue meravigliose fotografie e ricette.
    Ho letto che sei andata a Bologna ma non sei passata da un strameraviglioso negozietto che ti avrebbe fatto innamorare di Bologna, proprio come me. Io ci vado apposta. Peccato davvero, ma consolati solo con il fatto che a Natale (in realtà da Novembre) il negozio in questione è talmente richiesto frequentato e affollato che non te lo saresti goduto come dovrebbe essere. Sarà per te una nuova occasione di gita, ma passaci davvero e goditi la magia, lì è davvero alle stelle...
    ah scordavo di darti l'indirizzo:
    stregaTe tea shop, via porta nova 7/a bologna---www.stregate.it

    A presto

    RispondiElimina
  17. @Anonimo (mannaggia, la prossima volta dimmi almeno il tuo nome :p)
    hai ragione sai? mi era stato caldamente consigliato da Anemone quel posto ma quando siamo giunti nei paraggi eravamo ormai carichi di borse e abbiamo evitato :)

    RispondiElimina
  18. Si certo perdonami, mi chiamo Chiara.
    Se deciderai di passarci evita il sabato, se puoi, per poterti godere tutta la magia di quel piccolo concentrato di benessere.
    a presto

    RispondiElimina
  19. IH! IH! IH!!!
    Anch'io sono stata a Bologna nel 2009: a giugno e a dicembre!!
    Se vuoi, vieni a leggere il post che Le ho dedicato! ^___^

    E mi segno dei posti che tu hai visto e io non conosco... così l'Amico Marco avrà un altro bel pò da scarpinare!!! ^_____^

    Un bacione!!!!!

    http://gatadaplarphoto.blogspot.com/2009/12/bologna-la-bella.html

    RispondiElimina
  20. @Gata: vengo subito perché sono curiosissima! ;))

    RispondiElimina
  21. Che bello! Io vivo a Bologna e tutti i posti che citi li conosco....Complimenti per il blog....;)

    RispondiElimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)