lunedì 22 febbraio 2010

Gnocchetti di broccolo romano [al tè verde matcha]



A volte mi rendo conto di essere un po’ monotematica: questo è il mio periodo matcha-nel-salato :-) L’ultima volta erano le tagliatelle, questa gli gnocchetti che Cobrizoperla mi ha suggerito proprio nei commenti al post. Perché ho messo le parentesi nel titolo? Perché in questa ricetta il matcha ha la funzione di colorante. Il sapore del cavolo in generale è predominante e questa volta non sono riuscita ad avvertire le note erbacee del tè ma forse è sufficiente raddoppiarne le dosi. Qualcuno di voi dirà: “Che spreco”! Forse, ma io non so più che inventarmi per far fuori sta polverina (qui potete leggere dello strano rapporto che ho con lei :-)) Anzi, ci sto quasi prendendo gusto e chissà che non scatti prima o poi l’amore. Se avete altri abbinamenti salati da suggerirmi, fatevi avanti! Fatte queste premesse gli gnocchi di cavolo potete prepararli anche senza matcha. Risulteranno solo un po’ più pallidini o bianchi se usate il cavolfiore. Per un verde brillante ci vogliono i broccoli mi sa! Tutto ciò per dire che a me son piaciuti proprio tanto…e pensare che fino a poco tempo fa non amavo particolarmente la famiglia dei cavoli. Gestire un foodblog spinge il gusto ad evolversi evidentemente!  




Ingredienti per 3*:
un quarto di broccolo romanesco circa
1 cucchiaino di tè matcha (aumentare a 2)
farina 00 q.b.
*porzioni non abbondanti

Preparazione: lessate il cavolo finché non risulterà molto morbido. Frullatelo con il minipimer insieme al tè matcha e unite tanta farina quanto basta per ottenere un impasto lavorabile. Formate poi gli gnocchi e infarinateli. Portate a bollore dell’acqua salata, buttate gli gnocchi e aspettate che salgano a galla. Scolate e conditeli.
Io li ho conditi in maniera molto semplice: ho fatto rosolare 1 spicchio d’aglio e mezza acciuga in due giri d’olio finché l’acciuga non si è sciolta. Ho unito gli gnocchi con un paio di cucchiai di acqua di cottura e fatto saltare il tutto per qualche minuto.


 


PS: Vi ricordo l'evento Foodies in Rome che si terrà il 6 marzo 2010. Adesioni entro il 28 febbraio!

23 commenti:

  1. Sono troppo belli questi gnocchetti....troppo!!

    RispondiElimina
  2. Ma sai che sono proprio graziosi? Non avrei mai pensato ai broccoli nell'impasto per farli verdi... Ma quante ne sai?????

    PS sto seriamente considerando l'evento foodies in Rome... ;-)
    Titengo aggiornata!
    Un abbraccio
    Castagna

    RispondiElimina
  3. Buongiorno stella!
    Anch'io ho dei periodi monotematici... Penso che sia normale soprattutto quando si tratta di ingredienti particolari, come ad esempio il matcha appunto! E poi è così bello sperimentare... ;)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Buondì Giada! Hai proprio ragione, avere un foodblog permette di ampliare i propri gusti. Infatti ho scoperto che mi piacciono alcuni cibi che fino a qualche anno fa non volevo nemmeno vedere con il binocolo! Sull'utilizzo del matcha non saprei darti suggerimenti, quello che ti posso dire è che questi gnocchi sembrano morbidissimi e sono molto invitanti :)

    RispondiElimina
  5. proprio carini questi gnocchi! e devo scoprire di più sul te verde matcha,perchè sono proprio ignorante in materia!;)

    RispondiElimina
  6. che belli questi gnocchi!
    Ma se il the mactha sta bene con le patate, allora ti si apre un mondo di ricette.... :):)
    Magari riesci a farlo fuori tutto!

    io ci sarò a roma, non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  7. Che belli questi gnocchi! LI proverò con il broccolo, devono essere davvero speciali!

    RispondiElimina
  8. Che male c'è ad essere monotematici: è desiderio di esplorare le possibili declinazioni ....
    E le tue sperimentazioni mi sembrano alquanto interessanti :)

    RispondiElimina
  9. Ciao come sempre le tue ricette sono ottime e particolari...oltre che gustose e fantasiose...sei bravissima...buon Lunedì...un abbraccio Luciana

    RispondiElimina
  10. Davvero bellissimi questi gnocchetti! e l'aggiunta del te matcha ha dato molto più colore! bravissima!
    bacioni

    RispondiElimina
  11. wow che piatto alternativo ed intrigante,mi sa che mi hai tentata|!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  12. ma sai che il matcha impazza e sta bene ovunque??? mi fai ricordare che devo rifare la scorta..... superbi, come sempre qualsiasi cosa esca dalla tua cucina!

    RispondiElimina
  13. Ottimo il matcha anche in gnocchitudine! da provare...ma non sono un agrande gnocchettatrice!
    :)

    RispondiElimina
  14. ma davvero belli questi gnocchetti! ciao Ely

    RispondiElimina
  15. Che carini, appena visto il preview della foto pensavo fossero olive...povera me :-(

    RispondiElimina
  16. l'hai da smaltire eh? ;)
    io non vedo l'ora di assaggiarlo questo matcha ma ho paura che mi farà lo stesso effetto (dopo aver speso cinquanta "euri" per comprarne un cucchiaio, of course...) =)

    RispondiElimina
  17. Interessanti questi gnocchi! Ma laconsistenza come viene? risultano morbidini o più sostenuti?

    RispondiElimina
  18. Sono davvero contenta che ti sia piaciuta questa ricettina semplice.
    grazie per averli replicati in veste così charmant! ;-))

    RispondiElimina
  19. Cosa vedono i miei occhi? ma che spettacolo.. sono eccezionali e devo provarli al più presto.. bacetto

    RispondiElimina
  20. basta the matcha a meno che non mi diciate dove prenderlO!

    RispondiElimina
  21. @valina: grazie :-*

    @castagna: che bello!attendo tue notizie, tanto io prenoto i biglietti nel weekend o massimo a inizio settimana prossima!

    @Caro: eh si, io mi diverto una sacco a pasticciare! ;))

    @Camo: vedo che non soon l'unica allora! Come gnocchi sono più sodi di quelli classici con le patate. Ho notato che questo genere di impasti (anche i gnocchi di ricotta per esempio) rimangono più sodi! a me piacciono, non amo i gnocchi che si spatasciano e si attaccano al palato ;))

    @cris: devo trovarlo questo matcha! :)

    @Alem: anche io non vedo l'ora di incontrarvi tutte a Roma!!!!

    @Gloria: anche io sarei curiosa di vedere come rimangono con il broccolo!sicuramente più scuri

    @Milena: ops, hai cambiato nick!!!! :)

    @Luciana: ooooh grazie :)!

    @manu&silvia: eh si l'idea di Cobrizo ha tatto un po' di vitalità ai gnocchi!

    @imma: questi li puoi fare anche senza matcha!

    @Babs: per ora io riesco ad apprezzarlo solo nel salato ma ci sto lavorando ;)) Grazie babs!

    @terry: guarda nemmeno io amo fare i gnocchi e se vedi non li ho nemmeno passati sulla forchetta ;)) in genere poi faccio quelli di sola farina perché son più veloci! Quelli di patate...sssssh...li compro al banco di pasta fresca!

    @Ely: grazie!

    @araba: ma ti credo sai! quando ho scaricato le foto su flickr ho pensato la stessa cosa :))

    @cavoliamerenda: mi han detto che a Roma si trova a buon prezzo! costicchi eh sta polverina maledetta! ;))

    @elenuccia: allora, come dicevo più su, questo genere di impasto rimane più sodo. Ho notato che succese la stessa cosa per i gnocchi di sola farina e anche per quelli di ricotta! Da capire se è per l'assenza delle patate o dell'uovo (ci vuole l'uovo in quelli classici? non mi ricordo :() Cmq è questione di gusti, a me piacciono molto anche così! :) Bisogna non farsi tentare ad aggiungere troppa farina..

    @cobrizo: :-*

    @cuoca pasticciona: grazie Vale!

    @genny: :)) siamo cattive eh? non si trova da te??? puoi sempre prenderlo su internet ;)

    RispondiElimina
  22. Ehi, che genialata: gnocchi impastati col cavolfiore! :P
    Poi col matcha...... Vabbe', lo sai, io lo adoro quindi lo approvo e porto la dose a 3 cucchiaini, direi!!!! :) (Proprio stamattina a colazione frullato energizzante di latte di soia, un po' di banana e matcha! Awowwwwww!!)
    Non ho mai provato a fare gli gnocchi e anzi di solito non mi piacciono: ma la tua ricetta mi ispira buonezza!
    Originale come sempreeeee :D
    Ah, se ti avanza del matcha e non sai come sbolognarlo lo riciclo volentieri io eh ;)
    Per quanto riguarda gli abbinamenti, hmm be', se matcha e frutta secca (mandorle o pistacchi, di solito) funziona nei dolci, perché non osare nel salato? Io farei un bel pesto di mandorle e matcha, sì... Mandorle, olio, peperoncino, aglio e matcha! Io lo faccio senza tè (a volte mescolato coi pistachci, a volte puro pistacchio) ed è già buonissimo... ma mi sono auto-data una buona idea, mi sa che proverò ;)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  23. @Rosmarina: pant pant arrivo eh a rispondere :) Ottima idea sai quella del pesto?? L'altro giorno ho fatto il pesto di verza della Virgi e ho unito un cucchiaino di matcha :D! Da aumentare perché si sentiva troppo poco!
    Grazie per i tuoi commenti sempre così ricchi di spunti ;)

    RispondiElimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)