mercoledì 3 febbraio 2010

Le bugie di Nonna Lina cotte nel pizza express!



Oggi parliamo di bugie, chiacchiere, crostoli o come li chiamate voi. La ricetta è ovviamente quella di nonna Lina, scritta come sempre su un foglietto ingiallito e senza dosi esatte. Anche quest’anno, come avevo fatto per le frittelle, c’ho pensato io a segnarmi tutto :-) Invece di friggerle come si fa solitamente, ho deciso di cuocerle nel fornetto pizza express della Ferrari per diversi motivi: niente olio da smaltire, niente mal di stomaco post fritto, preparazione più veloce del forno tradizionale perché il fornetto raggiunge temperature fino a 450 gradi circa in pochissimo tempo. Ecco perché questa ricetta mi sembra adatta alla raccolta del blog Infusione M’illumino di meno in cucina. 
 

Ovviamente il risultato finale non può essere il medesimo che si ottiene con la frittura perché rimangono molto più asciutte, croccanti e non si sciolgono in bocca come le sorelle fritte. Secondo me però sono un buon compromesso soprattutto se come me non digerite i fritti e poi a noi sono piaciute molto: una menzione speciale va a quelle ripiene alla crema di nocciole! A voi la scelta se friggerle in abbondante olio o se ricorrere al fornetto. Non so dirvi se con il forno tradizionale si possa ottenere lo stesso risultato ma non credo per via della refrattaria e della temperatura maggiore raggiunta dal fornetto p.e. ma forse unendo un po’ di lievito all’impasto… Se ancora non possedete il fornetto pizza express fateci un pensierino: costa relativamente poco (70 euro circa), cuoce più in fretta del forno tradizionale e permette di sfornare pizze in 5 minuti con un risultato molto simile a quello del forno a legna. 





Ingredienti:

2 uova medie
3 cucchiai colmi di zucchero*
65 g di burro fuso
2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
100 ml circa di succo d’arancia già passato al colino
15 g di grappa
un pizzico di sale
farina q.b. (circa 450 g)
* così risultano non troppo dolci, aumentate a 4/5 se volete

Procedimento. Sbattete le uova con lo zucchero. Unite il burro fuso, l’olio, il succo d’arancia, la grappa e il sale mescolando bene. Unite poco a poco la farina setacciata fino ad ottenere un impasto asciutto e lavorabile con l’imperia. Dividete l’impasto in piccoli panetti che andrete a passare nella sfogliatrice prima allo spessore 1 per un paio di volte ripiegando la pasta, poi allo spessore 4 e infine allo spessore 5. Potete provare anche con lo spessore 6, è questione di gusti! Procedete poi con la frittura oppure con la cottura nel fornetto pizza express alla temperatura 2 e 1/2 assicurandovi sempre che la spia sia accesa. Nel fornetto ci vorrà davvero poco tempo che diminuirà grazie al calore accumulato dalla pietra refrattaria, regolatevi sbirciando dai fori! Questo impasto è adatto anche alla preparazione di frittelle farcite: come vedete in foto io ho usato gli stampi per i panzerotti che ho poi cotto sempre nel fornetto. Appena si saranno raffreddate spolveratele con abbondante zucchero a velo.   



PS: Nelle foto potete vedere le chiacchiere ottenute con pasta allo spessore 6 dell’imperia (sono quelle con le bollicine più fitte e uniformi – foto 1) e quelle con pasta allo spessore 5 (quelle con le bolle più grosse foto 3). Io preferisco le prime perché sono più ariose e piacevoli in bocca! 

PS2: stasera a mezzanotte chiudo le adesioni al giveaway! non vedo l’ora di estrarre e scegliere i vincitori :-). Sono emozionata come una bimba! Mi raccomando controllate di esserci nella lista provvisoria e in caso contrario segnalatemelo. E’ già successo che blogspot non registrasse correttamente i commenti.

36 commenti:

  1. :-P
    Le voglio per colazioneeeeee
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Non ci posso credere... Tu cuoci nel pizza express... Che fenomeno! Sto ancora ridacchiando... ;)
    È una buona idea per chi ha problemi con il fritto (moltissime persone...). Buon suggerimento!
    A presto e un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Che emozione vederle, mi fa venire nostalgia di quando ero piccola che mia nonna le faceva e io gli davo una mano.. bacino davvero belle e di sicuro buone

    RispondiElimina
  4. Mi attirano tantissimo sembrano delle ali croccantine e poi l'idea di questa cottura è fantastica. M'inviti?

    RispondiElimina
  5. Ce l'ho, ce l'ho. Il fornetto Ferrari intendo ... e finora ci ho fatto solo le pizze. Una bellissima idea di utilizzo alternativo. Grazie della dritta. Maura

    RispondiElimina
  6. Bellissima idea avere queste bontà senza friggerle !

    RispondiElimina
  7. Ecco il fornetto mi manca! Ti sono venute benissimo comunque, usi una ricetta similissima alla mia, concordo con te sullo spesso 6 sicuramente è meglio fanno le bollicine e danno più soddisfazione!

    RispondiElimina
  8. Non ho il fornetto ma ho in mente di comprarmi la pietra refrattaria...la voglio a tutti i costi! Ormai ho deciso!
    Mmmm le bugie...spero di aver tempo x farle!

    Nel frattempo ti comunico che ce l'ho fatta a partecipare al giveway....
    Bacioni
    Castagna

    RispondiElimina
  9. Anche a me manca il fornetto... comunque queste bugie mi sembrano deliziose!

    RispondiElimina
  10. Le tue bugie sono perfette, non possiedo il fornetto, ma sto facendo un pensierino.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  11. che dire sono meravigliose !!!

    RispondiElimina
  12. aspettavo una ricetta senza frittura, ma secondo te posso usare anche il forno normale o non vengono bene???

    RispondiElimina
  13. Che belle... e devono essere anche buonissime perchè mi sa che nonna Lina non sbagliava ;) mi piace l'idea della cottura in forno... solo che niente pizza express :( vabbè mi toccherà friggerle !

    RispondiElimina
  14. @Sandra: fanno gola eh? :p

    @Caro: ehi che fai mi prendi in giro ;))?? il pizza express è il miglior acquisto che io abbia mai fatto! :-*

    @Vale: anche mia nonna in genere è l'addetta alle frittelle carnevalesche solo che ora non ha più tanta voglia...:(

    @dada: magari abitassi un briciolo più vicino per invitarti a far merenda con le bugie! :-*

    @Maura: dobbiamo imparare a sfruttarlo un po' di più! si possono cucinare tantissime cose. Anche solo un impasto del pane, lo aromatizzi come ti pare, lo passi nell'imperi e ti fai i crakers tu :)

    @Ale: niente mal di stomaco :D

    @Elisa: beh facci un pensierino! a me l'hanno regalato e ora non potrei farne a meno...non faccio al pizza in teglia da più di un anno ormai ;))

    @castagna: ma per il forno normale non so quanto convenga la refrattaria...nel senso che non riesci ad utilizzarla come tale perché impiega troppo tempo a scaldarsi. Va però bene se vuoi cuocerci il pane sopra! Vado subito a leggere ;)

    @Gloria e Daniela: appena volete concedervi un regalo questo è perfetto! :)

    @marsettina e Fairy: grazie!

    @Alem: credo che nel forno normale ci voglia del lievito...però non so dirti come possano venire sai :(. Nel fornetto la piastra di refrattaria si scalda così tanto che appena le appoggi loro iniziano a fare le bollicine e cuocere...

    RispondiElimina
  15. @elenuccia: fattelo regalare appena hai occasione ;)!! se no c'è sempre la frittura...

    RispondiElimina
  16. Ciao, pensa che proprio ieri sera mi sono fatta dare la ricetta dalla mamma della mia collega, per fare le bugie al forno... la ricetta è molto simile, lei usa la buccia dell'arancia e tu il succo... mi sa che farò entrambe le versioni...
    grazie ciao

    RispondiElimina
  17. :-o Ma sai che io non ho acquistato questo fornetto solo perchè lo vedevo morto come utilizzo solo per la pizza??? Hai ragione...si può usare per il pane e per un mucchio di altre cose! Guarda qui che chiacchiere ti son venute fuori, bellissime! Fanno gola davvero, ma...lasciami dire che quelle ripiene..OMMIODIO!!!! Quelle me le papperei in un attimo :D :D :D
    Bacissimiiii
    Ago :X

    RispondiElimina
  18. ma sei un genio!!! sono proprio da provare!

    RispondiElimina
  19. Che invidia!! Io tutti gli anni provo a fare le chiacchiere e tutti gli anni mi vengono una schifezza... Prossimamente ci riprovo con le tue indicazioni :)

    RispondiElimina
  20. E' la prima volta che vedo delle chiacchiere non fritte con le bolle, è fantastico!!!

    RispondiElimina
  21. noi le chiamiamo cenci!
    sai che mi hai incuriosita non poco con la storia del fornino! intanto i cenci fatti in questo modo mi sembrano decisamente più adatti al regime alimentare che mi sono imposta (ah ah ah, che ridere, se solo penso a come lo rispetto.. ehm) e poi vorrei proprio assaggiarci la pizza! Yum!
    baci

    RispondiElimina
  22. Veramente una bella idea! A vederle non fanno rimpiangere quelle fritte! E sono sicura che anche ad assaggiarle direi lo stesso!
    Grazie per aver partecipato!

    RispondiElimina
  23. che meraviglia queste bugie! Ma cosa ci hai messo in quelle farcite???

    ciao

    RispondiElimina
  24. @Alessia: se le fai nel forno normale io metterei un pizzico di lievito! ;)

    @Ago: infatti quelle ripiene sono finite subitooooo x( Secondo me il pizza express è proprio uno strumento valido...vedrai che non ti verrà più voglia di andare in pizzeria :p e poi puoi usarlo per altre cose! le patate al forno, le quice, ecc ecc

    @Federica: grazie ;))

    @Jasmine: davvero? effettivamente fare un buon fritto non è facilissimo e rischi di inzupparle d'olio oppure di bruciarle!

    @Tania: visto che bolle?? ;)

    @Juls: il fornetto tentatore ;)) è troppo comodo! Lasciamo perdere la dieta va...

    @Dodò: grazie a te per aver proposto una raccolta così carina!

    @maia: grazie maia! ho messo marmellata di albicocche e crema gianduja! decisamente più buone le seconde :D

    RispondiElimina
  25. Grazie Fiordilatte, anche nell'altra ricetta è presente.
    ciao

    RispondiElimina
  26. bella questa ricetta io sono sempre alla ricerca di qualcosa di non fritto, non perchè non digerisco, ma perchè sono sempre in lotta con le calorie, la proverò sicuramente!!
    Ah devo essere la più ritardataria del giveaway spero tu riesca ad inserirmi ciao
    K@tia

    RispondiElimina
  27. ma mi hai già inserito!!! fantastica ora aspetto con ansia...è il mio primo giveaway!!! grazie!!! e ciao

    RispondiElimina
  28. @katia: già fatto ;) tranquilla! ho detto mezzanotte e mezzanotte sia!aspetto tutti i ritardatari :) in bocc al lupo!

    RispondiElimina
  29. io le chiamo frappe!!
    come te non digerisco la frittura... ohi ohi ohi...
    pero' sono una gran golosona...
    pur non avendo il fornetto (ho una netta carenza di spazi) posso ingegnarmi...

    Grazie!:-*

    RispondiElimina
  30. Grazie per queste preziose informazioni sul fornetto, è da tempo che cerco un forno che cuocia le pizze quasi come nel forno a legna!

    Noi le chiamiamo sfrappole, mi piace l'aggiunta del succo d'arancia, mi sa che da noi non si mette, devo informarmi :)

    RispondiElimina
  31. ciao!
    credevo di aver scoperto tutti gli usi del fornetto pizza express , pensa che ci faccio perfino le fette biscottate!
    e invece non avevo minimamente pensato alle frappe, o chiacchiere.
    una idea fantastica! grazie. ora il mio fornino avra' un compito in più ;)

    RispondiElimina
  32. @Anna: forse è un bene non digerirla ;)) almeno aiutiamo la dieta!

    @Camo: allora il p.e. fa il caso tuo! compralo, davvero...è un ottimo investimento!

    @luxus: oooooh le fette biscottate!non ci avevo pensato :) è comodissimo questo p.e. ma va sfruttato di piùù!

    RispondiElimina
  33. Devono essere davvero leggere e delicate...
    :-)

    RispondiElimina
  34. Interessante la recensione del fornetto pizza express e l'esito delle chiacchiere al forno :))

    RispondiElimina
  35. @matteo: si! ve l'assicuro :)

    @lenny: io sono follemente innamorata del mi p.e. :D e lo farei comprare a tutti :))

    RispondiElimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)