lunedì 12 aprile 2010

Frittata di Luertìn – Un giro in campagna

Qualche giorno fa mi sono concessa un bel giretto dietro casa insieme a mia nonna per raccogliere ciò che offre in questo periodo la campagna. Si lo so, sono fortunella a vivere quasi in mezzo ai campi. Mi sa che dopo i lamponi e il rabarbaro della mia vicina, le foglie di vite e il banano del mio giardino e le viole del mio fidanzato inizio pure a starvi pure un po’ antipatica :-) eh? Secondo me qualcuno però me l'ha mandata…ahimè il banano è gelato quest’anno! Troppo freddo. Rinascerà eh perché le radici sono intatte ma ci metterà un po’ a tornare rigoglioso come prima. 

Dicevo, durante la passeggiata con nonna Lina mi sono portata a casa un bel bottino: germogli di ortiche, cicoria selvatica (che mia nonna chiama semplicemente radicchio), acetosa e luertìn (germogli di luppolo) in gran quantità. Devo dire che dà grande soddisfazione tornare a casa con la borsa piena a costo zero. POST-IT: mai raccogliere le ortiche sprovvisti di guanti spessi o vi ritroverete le mani irritate come la sottoscritta.


Acetosa, ortiche e cicoria selvatica


Cosa fare con l’acetosa? Semplicemente sgranocchiarne gli steli! Io lo facevo sempre da piccola! E’ piacevolmente acidula.  Oppure potere usare le foglie tenere in insalata. 

Cosa fare con le ortiche? Beh io ho preparato un fantastico risotto con la ricetta dei Calicanti che presto replicherò ma potete anche usarle per una frittata.

Cosa fare con la cicoria selvatica? Inizio intanto col dirvi di non confonderla con il tarassaco. S’assomigliano ma questa fa i fiori azzurri e ha delle venature rossastre sulle foglie. Qui ulteriori info. Io l’ho semplicemente sbollentata in acqua salata, l’ho scolata e ho fermato la cottura con un getto d’acqua fredda (tale operazione pare riduca anche l’amaro della pianta) e poi l’ho fatta saltare in padella con cipolla, salsa di soia, aceto di mele e un pizzico di zucchero. Semplicemente divina per chi ama il genere spinaci&erbette varie!


Luertìn (Germogli di Luppolo)

Cosa fare con i germogli di luppolo? Beh un risottino oppure una frittata. Vi basterà raccogliere solo le cime, sbollentarle in acqua salata per qualche minuto, scolarle e lasciarle scolare su un panno. Poi le userete per la frittata! Io ho usato circa un mazzetto di luertìn per 3 uova.

34 commenti:

  1. Io non avrei nemmeno saputo riconoscere tutte queste erbette!! Sei davvero fortunata!

    RispondiElimina
  2. ok vi siete dati tutti allar accolta..tu sai che se mi ci metto io mi ritrovate all'ospedale perchè prendo la sola erba nn commestibile del prato?:DDD per fortuna ho il suocero!:D

    RispondiElimina
  3. Buondì!!!
    Per prima cosa: carinissimi i pulsanti di facebook e di twitter! :)

    Come ti ho già detto in tutte le occasioni che hai elencato, ti invidio proprio quando ci racconti queste "spese nei campi"... ;)
    Un bacio e a presto!

    RispondiElimina
  4. Ciao! una soddisfazione creare con le erbe del prorpio giardino!
    grazie per gli utili consigli ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  5. bello questo post! anche io sono andata per campi: prima per viole, e poi ti racconterò le mie disavventure, poi per erbe con la mia mamma che mi aiutava a riconoscerle ho raccolto quelle che noi qui in dialetto chiamiamo *vartis* e che non sapevo fossero germogli di luppolo, dunque anche io stasera avevo in programma la frittata!!
    sono sempre più convinta che siamo in perfetta sintonia!

    RispondiElimina
  6. che bel giretto che hai fatto!e quante cosine hai raccolto!!io qui a Milano purtroppo non lo posso fare, ma appena raggiungo la nonna in campagna, faccio proprio come te!!:)

    RispondiElimina
  7. Non ci credo anche tu le erbette selvatiche!!!Io ho aperto una rubrica su ciò che la montagna ti offre e ho appena postato le prime ricette...le tue foto sono meravigliose e la frittata...una bomba!Bacio

    RispondiElimina
  8. complimenti, anch'io utilizzo tutte le erbette che crescono spontaneamente nel mio giardino: sono delle piacevolissime sorpese per il palato.
    con le ortiche ti consiglio di farci anche gli gnocchi, sono fantastici!

    RispondiElimina
  9. buono il luppolo! da me si chiamano bruscandoli, e nella frittata o nel risotto sono la morte sua!!:)

    RispondiElimina
  10. Che bella fortuna poter raccogliere queste erbette vicino a casa! A milano è già tanto vedere una margherita nell'asfalto :(
    Mio padre ieri mi ha dato un sacchettone pieno di quelli che lui chiama "neortiss" che dal tuo posto ho scoperto essere i germogli di ortiche... credo che li userò anche io per farci un buon risotto!

    RispondiElimina
  11. queste erba a quanto sembra danno vita a piatti meravigliosi!!la frittata è una chiara dimostrazione!!goustosissima,bacioni imma

    RispondiElimina
  12. Ciao questa frittata è buonissima!!! molto invitante e ben presentata!!!! e poi che soddisfazione prepararla con le proprie erbette!!! un bacione

    RispondiElimina
  13. ma è bellissimo questo post!
    non solo le ricette ma le foto per imparare a riconoscere le piantine! Io vorrei andare ma ho un po' paura da sola di raccogliere qualche pianta velenosa... però con le tue foto magari...

    bellini i pulsanti nuovi, molto in linea con la grafica del blog!

    RispondiElimina
  14. Che meraviglia, complimenti!
    Le tue foto sono sempre splendide!

    RispondiElimina
  15. Evvaiii...siam sulla stessa lunghezza d'onda... anche io oggi ricettina cone rbette di campo!
    adoro l'acetosa... ho preso perfino i semi per piantarmela:)
    così come l'acetosella!!!
    se trovi i fiori di tarassaco prova i biscottini che ho postato giorni fà son deliziosi!
    baci baci e complimenti!

    p.s: qui i germigli di luppolo sono i bruscandoli!!!

    RispondiElimina
  16. Fortunella! :)
    Soprattutto ad avere una nonna profonda conoscitrice dell'universo delle erbe commestibili. Io non ci capisco nulla! Sopratutto i germogli di luppolo mai sentiti, ma non centrano nulla con il luppolo della birra? CHE IGNORANZA! :))
    BUONA SETTIMANA

    ps. Ho fatto già da qualche tempo un paio di ricettine con la liquirizia che mi hai regalato sai?
    Risottino e panini alla liquirizia.. Ma devo ancora postare il tutto! :))

    RispondiElimina
  17. IO TI ADORO!! Posso dirlo a gran voce? A-D-O-R-O!! Questi post sono illuminanti! Povero banano però.. lo conosco bene, è lo stesso della mia raccolta! Sob!

    PS: saresti la gioia di mio padre... poi ti dirò il perchè!!! ^___^

    RispondiElimina
  18. Eh si che sei proprio fortunella!!! qui bisogna andare con la lente d'ingrandimento per trovare una qualche forma di essere del mondo vegetale...

    RispondiElimina
  19. che post meraviglioso!!!!!!
    grazie di cuore!!!!!
    interessantissimo!!
    le foto sono bellissime!!
    chissà se riuscirò a riconoscere e portare a casa anch'io un bel bottino:) mia mamma spesso torna a casa con borse pine di verdure di campo, io ci provo ma mi sembrano tutte uguali!!!
    stamperò le foto e me ne andrò per campi:)
    grazie ancoraaaa!!!!

    RispondiElimina
  20. anche io ho fatto un buonissimo risotto alle ortiche la scorsa sett!
    però non so se hai letto da me...la mia macchina foto mi ha abbandonata e così ho potuto fare solo una penosa foto con il cell!
    e poi ho comnprato tante erbettec dai contadini e ci ho fatto una fantastica frittata! anche questa documentata sul cell...sigh!
    già lo sai che hai tutta la mia invidia per il banano,no??
    castagna

    RispondiElimina
  21. che belle queste erbe di campagna, ho una voglia matta di picnic!

    RispondiElimina
  22. buonissima la frittata di luppolo!!!!
    purtroppo quest'anno non la potrò mangiare :(

    RispondiElimina
  23. @Alem e Genny: eh si qui ci vuole qualcuno che le sappia riconoscere. Io ho passato il pomeriggio a dire "e quata? e questa?" con mia nonna che scuoteva la testa :p

    @Caro: bene!la tua approvazione sui pusanti mi serviva ;)!

    @manu&silvia: oh si grande soddisfazione!

    @k@atia: buongiorno katia! io voglio assolutamente sapere delle violette...sei riuscita a raccoglierne??? :)

    @cris: eh si milano non deve essere il massimo XD

    @ambra: e allora vengo a sbriciare subito!

    @luxus: ecco brava che me li hai ricordati, mi pare di averli visti sul tuo blog giusto? ;)

    @B&B: prossima volta risotto!!!

    @Gloria: eh si milano sembra proprio una città poce verde. Facci assolutamente il risotto con la ricetta dei Calicanti!ottima

    @imma e luciana: non credevo ma si possono fare grandi cose con le erbette spontanee ;)

    @cavoliamerenda: guarda se ti stampi le foto (magari più d'una tanto su google ne trovi) dovresti farcela :) certo che la prima volta è meglio andare con qualcuno che le sa riconoscere. Io ho già detto a mia nonna che dovrà farmi un po' di training :)
    ps tu e Caro sempre attente all'evoluzione della grafica del mio blog :)!

    @terry: eh ormai è periodo di erbette di campo! :) sai che l'acetosella non l'ho mai assaggiata? devo rimediare!

    @Elisa: siii sono proprio loro! germogli della pianta del luppolo :) quella della birra! Son proprio buoni. Magari li trovi da qualche contadino al mercato sai. Attendo il risotto alla liquirizia!!!!! :)

    @Anemone: è un appassionato di erbe spontanee il tuo papà???? Appena è stagione vi mostro le frittelle con i fiori di acacia altro cavallo di battaglia di mia nonna :p

    @elenuccia: mi sa che anche tu abiti in città città eh? :(

    @Chiara: eh si faccio fatica anche io a riconoscerle. Solo le ortiche sono facilmente individuabili :D Dai prendi tua mamma e vai a fare un giro!

    @castagna: eh purtroppo ho letto! per fortuna le digitali ora costano relativamente poco ;) Lo so lo so che il mio banano è invidiato. Giuro che te ne porto due foglie se ci incontriamo nella stagione giusta :)

    @Alice: eh magari!qui ora piove e fa freddo :(

    @irene: nooo come mai?

    RispondiElimina
  24. e se ti dico che:
    sono andata per viole e ne ho pure raccolte ben 25g!!
    che ho fatto lo sciroppo con il primo metodo e mi si è cristallizzato!!!:((
    che ho fatto le violette candite con quelle che avevo tenuto da parte perchè un pò più carine!! e non sono venute nemmeno male!! (In settimana pubblicherò il post)
    Ma siccome sono cocciuta come un asino testardo, sono riandata per viole e… ne ho raccolte altri 25 g ho riprovato con lo stesso metodo e…. stavolta mi è venuto bene, il sapore è abbastanza buono se non fosse che è DIVENTATO NERO, no ma mi hai capito?? NERO!!
    Ho deciso, basta viole! mi guarderò e godrò le foto del tuo, mentre assaporerò il mio sciroppo NERO!
    si può essere più suonate di me???

    RispondiElimina
  25. @k@tia: nuuuuu mi spiace un sacco!!! ha cristallizzato perché hai cotto troppo lo sciroppo finale mi sa. E per il secondo tentativo nero.........oddio sai che non saprei spiegarne scientificamente il perchè? Avendolo fatto 1sola volta non sono d'aiuto lo so :(! Aspetto di vedere le viole candite...le mie sono oscene e non le ho postate eheheh! :D

    RispondiElimina
  26. Mio papà è un agronomo: fa il ricercatore con l'immane passione per la campagna! Fosse per lui non farebbe altro! Le tue descrizioni mi sembravano un pò le sue.. non riuscivo a smettere di sorridere immaginandovi a chiacchierare insieme!!

    ^____^ Che tipi!!

    RispondiElimina
  27. Hai ragione, inizi a starmi antipatica! Scherzo ;)
    Io non sono brava a raccogliere niente in campagna, e la dimostrazione l'ho avuta a Pasquetta quando durante un giretto alla ricerca di una fontana prenuragica (che poi non abbiamo trovato, mannaggia) ho raccolto asparagi selvatici da portare a mia madre. Peccato fossero tutti già fioriti! Sono un disastro :P

    RispondiElimina
  28. Che invidia. E la silene? In veneto la chiamamo carletti, che bonta!

    RispondiElimina
  29. Si, mi stai antipatica, anche perché ho visto delle altre foto su flickr che...x(
    Vabbè, mi accontento di guardare, io! Un bacione!

    RispondiElimina
  30. Non sono proprio un'esperta di erbe selvatiche e purtroppo oltre al tarassaco non vado. Ora che ho visto le tue foto però credo proprio che qualche altra pianta la saprei riconoscere, anch'io abito in un posto molto verde e non dovrei fare fatica a fare un po' di spesa di erbette gratis!

    RispondiElimina
  31. Che bello! anche mia nonna mi porta ogni tanto a raccogliere le erbe, ed è una cosa che mi piace tantissimo! come mi piace mangiare le erbette cotte veloci e saltate in padella, sanno di poco!
    La frittatina mi tira tantissimo!
    Buonissima giornata!

    RispondiElimina
  32. Io sto andando "a lezione" per imparare a riconoscere le erbette spontanee!!! Post che apprezzo tantissimo, continua!!!!!!

    RispondiElimina
  33. ok, rapisco mia nonna e mi faccio insegnare a riconoscerle tutte.
    :)

    RispondiElimina
  34. Deve essere squisita questa frittata, mai vista in giro, alla prima occasione tenterò di farla.

    RispondiElimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)