lunedì 7 giugno 2010

Marmellata di ciliegie in due versioni: microonde vs agar agar

Siete fra coloro che odiano il microonde perché avete sempre bruciato tutto o perché il sapore dei cibi cotti lì dentro non vi piace? Bene, oggi forse potreste rivalutarlo. Partendo da 600 g di ciliegie intere ho realizzato due versioni di marmellata: una al microonde e una con l’agar agar. In particolar modo nel primo caso le differenze con il metodo tradizionale non si notano :-)
Per quanto riguarda la versione al microonde, in rete trovate diverse indicazioni: io mi sono affidata al libro Microonde minuto per minuto di Annalisa Strada ed. Gribaudo che mi sta dando parecchie soddisfazioni. L’ho pagato pochissimo ed è davvero valido perché propone le ricette specificando la potenza, cosa che molti altri libri non fanno. Per me “alla massima potenza” non vuol dire nulla!!!! Massima potenza di un forno da 700, 900 o 1000 W? I tempi di cottura possono aumentare se il vostro forno è di grandi dimensioni. Vi posso dire che il mio è da 30 litri…se il vostro è più piccolo riducete magari i tempi di cottura per poi aumentarli se necessario.
Per la versione all’agar invece l’idea me l’ha data lei. L’agar vi permette di ridurre notevolmente lo zucchero e di ottenere ugualmente una marmellata soda con tempi di cottura più brevi.
 

Marmellata di ciliegie con agar agar

Per entrambe le marmellate io ho usato poco zucchero perché le ciliegie di mia zia erano davvero dolci e poi perché l’ho usata subito senza pormi problemi di conservazione. Ho usato entrambe le marmellate per un dolce da forno: quella al microonde è finita in una crostata (ricetta della mamma ♥ più sotto ↓) mentre quella con agar per delle mini crostatine finite nella mia pancia prima che potessi fotografarle! Se decidete di far scorta per l’inverno dovrete usare una quantità di zucchero maggiore.

Quale ho preferito? Da mangiare così sono buone entrambe mentre alla prova cottura mi è piaciuta di più quella al microonde. Quella all’agar ha rilasciato troppa acqua e ha inumidito la pasta. Forse cuocendola di più si può ovviare al problema ;-)
  
Marmellata di ciliegie con agar agar

MARMELLATA DI CILIEGIE CON AGAR AGAR

Ingredienti:
150 g di ciliegie denocciolate
4 g di zucchero*
la punta di un cucchiaino di agar agar in polvere
qualche goccia di limone
*aumentate a piacere! 

Preparazione. Frullate tutti gli ingredienti e metteteli a cuocere in un pentolino. Unite l’agar agar e fate bollire per una decina di minuti. Lasciate raffreddare e poi mettete il composto in frigorifero. Dopo qualche ora rimestatelo con un cucchiaino.

Marmellata di Ciliegie al microonde - Crostata
MARMELLATA DI CILIEGIE AL MICROONDE in 12 minuti!

Ingredienti:
390 g di ciliegie denocciolate
50 g di zucchero
il succo di 1 spicchio di limone

Preparazione. Mettete le ciliegie in un recipiente adatto al microonde, senza coperchio e dai bordi alti (io uso un'insalatiera perché la marmellata ribolle parecchio) e cuocete per 5 minuti a 900 Watt. Frullate la frutta cotta con il minipimer. Unite lo zucchero e il limone, mescolate e cuocete per 7 minuti e mezzo a 900 Watt. Come sempre vi ricordo che i tempi di cottura variano a seconda della quantità di frutta che avete: se l’aumentate dovrete di conseguenza aumentare un pochino anche i tempi. In questo caso potete allungare la seconda cottura finché la marmellata non raggiunge la consistenza da voi desiderata, a me così sembra perfetta ;-)


BASE PER CROSTATA
 
Ingredienti:
350 g di farina
150 g di zucchero
2 uova piccole
150 g di burro
la buccia grattugiata di un limone
1 bustina di lievito

Preparazione: Setacciate il lievito con la farina e tagliate il burro freddo da frigo a tocchetti. Procedete poi come per una normale frolla. Inserite tutti gli ingredienti nel robot (io bimby) e azionatelo a velocità media (nel mio caso vel. 5) finché non si sarà formata la palla. Usate 2/3 della pasta per la base e 1/3 per formare le strisce. Infornate per 35/40 minuti a 180° C.


Mi promettete di provarci con il microonde? ;-)

Buon inizio settimana a tutti!

40 commenti:

  1. ciao ottima marmellata. Voglio provarla a fare!! Complimenti per il tuo bel blog!! Ciao anna

    RispondiElimina
  2. cara, ho comprato il microonde da poco e mi diletto in cucina solo da un paio di anni, generalmente realizzando propèrio le ricette di alcune foodblogger, tra cui quelle di una certa Fior di Latte!però mi chiedo sempre perchè ci siano così poche ricette con il microwave: per noi sempre a caccia di tempo è davvero 1 benedizione...che bne dici di inaugurare una rubrica, o, meglio ancora, una raccolta?così il ricettario giusto (oltre a quello del libro che hai consigliato e che comprerò) lo facciamo noi!che ne pebsi?baci,
    www.touchet.splinder.com

    RispondiElimina
  3. Sono mesi anzi anni che rimando la cottura di torte nel microonde, la marmellata nemmeno l'ho mai fatta! Il mio forno arriva a 750W, sarà il caso di allungare i tempi di cottura. Credo che proverò più in là con un altro tipo di frutta. Buona settimana!

    RispondiElimina
  4. Ci proverei volentieri con il microonde ma non ce l'ho :-/ mi darò alla versione con agar agar!

    RispondiElimina
  5. Che bella idea questa delle due versioni! Io credo che provero' quella col microonde... adoro le ciliegie ma provero' anche con altri tipi di frutta. Buona settimana :)

    RispondiElimina
  6. Lo so che quando hai scritto "Siete fra coloro che odiano il microonde perché avete sempre bruciato tutto o perché il sapore dei cibi cotti lì dentro non vi piace?" hai pensato a me, vero? :D

    Prometto che con più calma e maggiore tranquillità ci provo, questa cosa della marmellata in 12 minuti non è affatto male. Bel post Giada!

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. alberi carichissimi ormai mi dicono che è ora di dedicarsi a queste cose, e quella al microonde sarà la prima che proverò. Ma con le amarene secondo te devo aumentare un pochino la quantità di zucchero?! Così ad occhio mi sembrerebbe un po' poco...
    cmq PROMETTO DI PROVARCI COL MICROONDE
    e di farti sapere al più presto.
    Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  8. Sì, te lo prometto! D'altronde adoro le ciliegie, come non potrei?
    Bell'idea, grazie

    RispondiElimina
  9. Sei lanciatissima con l'agar agar! Comunque mi hai incuriosita e prometto di provare a fare una marmellata con il microonde, almeno si sente utile anche lui in cucina, povero non lo uso mai!

    RispondiElimina
  10. Dodici minutiiiiii???!?
    Me la segno immediatamente!!!!!!!
    Grazie bacioni

    RispondiElimina
  11. Fantastica, grazie per i preziosissimi consigli!

    RispondiElimina
  12. tu e l'agar agar!! :D ogni volta che passo ne hai una nuova!!!

    ... pergiunta adesso pure il microonde!!! provemoci:D

    ciao

    RispondiElimina
  13. Anche io non amo cucinare al micoronde, ma 12 minuti sono davvero allettanti;)

    RispondiElimina
  14. ho delle pesche sulla via del tramonto...stasera marmellata al microonde!

    RispondiElimina
  15. se avessi il microonde sarei già a snocciolare le ciliege... =_(
    Sempre in vena di sperimentalismi, non deludi mai Giadina!
    Buona settimana!
    Chiara

    RispondiElimina
  16. Un ottimo confronto. Purtroppo non posso prometterti di provare quella al micro perché non ce l'ho...faccio parte del primo partito ;-)
    Ma secondo te regge fino all'inverno quella al micro?
    Sull'agar agar devo passare a comprarlo, non c'è nulla da fare!
    Cmq è allettante l'idea di metterci così poco...

    RispondiElimina
  17. ci proviamo? perchè no! :)
    un bacione!

    RispondiElimina
  18. Bravissima ! Mi orienterei per il micronde...mi sa che per queste cose e' uno strumento imbattibile..

    RispondiElimina
  19. Confesso che questa ricetta di marmellata al microonde mi incuriosisce tantissimo. Una marmellata in 12 minuti, wow!

    RispondiElimina
  20. PROMESSO!
    Alle prossime ciliegie o duroni, la faccio al microonde!
    sembra davvero fantastica , libidinosa.
    io, come te, voto per pochissimo zucchero, anche quando la frutta non è eccessivamente dolce. Tanto è comunque già zuccherata di suo.. e mica si parla di limoni, arance o lime! :)

    RispondiElimina
  21. Peccato non avere il microonde...altrimenti l'avrei provata di sicuro!

    RispondiElimina
  22. Ciao, da provare assolutamente sia con il microonde che con l'agar agar che oltretutto ho già avuto l'occasione di provare! Ciao!

    RispondiElimina
  23. che bell'idea...anzi che bellE ideE!!!Queste marmellate devono essere davvero buonissime!!!E sono anche pratiche da preparare!!!

    RispondiElimina
  24. Questi tuoi esperimenti sono utilissimi!!!
    appena mi ripiglio il micro (il mio vecchio è "svampato") ... provo a marmellare così! mi segno anche il libro!:)
    baci

    RispondiElimina
  25. Promesso!!!
    L'idea di metterci solamente 12 minuti mi fa letteralmente impazzire... :P
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  26. Ma se i minuti sono veramente così pochi, è veramente da provare!!! E grazie per il consiglio del libro, ho sempre usato il microonde solo per scongelare e scaldare, ma ora che fa caldo, se potesse in qualche modo sostituire il forno.... Ciao e a presto!

    RispondiElimina
  27. Buongiorno a tutti! Scusate il ritardo...arrivo eh :p Adesso rispondo a tutte le domande ;) Noto con piacere che i 12 minuti allettano tutti!

    @elina bruno: idea carina!! devo pensarci, non sono un tipo così costante e *odio* le raccolte. Magari un contest? Sarebbe bello trovare uno sponsor!

    @meringhe: guarda lì è questione di gusti! se la devi usare subito puoi mettere meno zucchero se la vuoi conservare bene devi salire ad almeno 300 g per chilo di frutta più o meno ;)

    @castagna: si si regge! bisogna solo mettere più zucchero, e invasare bollente come al solito ;)

    RispondiElimina
  28. Mitica, la marmellata al microonde!!! Oggi stavo facendo quella di albicocche con metodo tradizionale e pensavo a farla al microonde, la proverò sicuramente!!!Bello il tuo blog...ti seguo subito Ciao

    RispondiElimina
  29. Ciao! Sono capitata qui girellando... questo blog è già stato aggiunto ai blog che seguo! sono alle prime armi in cucina...vivo da sola (anzi con il mio fidanzoso!) da meno di una settimana quindi ogni volta che trovo un blog di cucina lo aggiungo in maniera da potervi leggere e imparare!! ^_^

    RispondiElimina
  30. Proprio ieri mia mamma mi chiedeva di una marmellata di fragole con l'agar agar... uhm, potrei riadattare questa!

    RispondiElimina
  31. @Sylvia: in bocca al lupo per la nuova avventura! :D vedrai che di ricette nei blog ne trovi tantissime :)

    @Juls: provaaaaaaaa! anche se a me non ha fatto impazzire una volta usata sulle crostatine ;)

    RispondiElimina
  32. Non ho un microonde, ma una confezione fresca fresca di agar agar :-) Metodo da provare, anche con altri tipi di frutta.
    Buon weekend
    A.

    RispondiElimina
  33. Ciao,

    il contest de LA CUCINA ITALIANA di questo mese è dedicato a DESSERT A BASE DI FRUTTA FRESCA.

    Partecipa anche tu!
    Aspettiamo le tue ricette!

    Per maggiori info:
    http://www.lacucinaitaliana.it/default.aspx?idPage=862&ID=337208&csuserid=2112&ar=

    Scade il 10/07/10

    RispondiElimina
  34. @Alex: sicuramente l'agar permette di ridurre notevolmente lo zucchero...e in questo periodo male non fa :)

    RispondiElimina
  35. Prometto di usare il microonde!
    Per me l'agar agar è un ancora un mistero, come tanti in cucina. Ho letto vari post, vari articoli, ma sarà la mia generale avversione alla gelatina.
    Io alle marmellate dedico tempo, fa parte del loro fascino e del mio cucinare come rilassamento. Ma prometto di usare il microonde.

    RispondiElimina
  36. ciao :) mi sai dire quanto si conservano? e per forza in frigorifero? se le tiro fuori per alcune ore (devo viaggiare) fanno unabrutta fine???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caspita vedo solo ora il commento! 1 anno dopo, mamma mia :P scusa! cmq un paio d'ore non patiscono, ma poi vanno consumate nel giro di poco. consiglio l'uso di una borsa frigo semmai!

      Elimina
  37. Per cuocere la marmellata bisogna usare la funzione Crisp o la funzione microonde o microonde piu' Crisp ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo Microonde :) il mio non ce l'ha il crisp!

      Elimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)