mercoledì 18 agosto 2010

Brisè al basilico e sardine Angelo Parodi = torta salata

Finalmente riesco a partecipare anche io al contest indetto da Sonia del blog Nel paese delle stoviglie in collaborazione con Angelo Parodi. Credo di aver impiegato almeno due settimane a decidermi…poi ho visto i prodotti Parodi al supermercato e senza pensarci due volte ho messo nel carrello sardine e sgombro sott’olio. 

 
Non avendo mai utilizzato questo genere di prodotti (da bravi piemontesi siamo più tipi da acciughe sotto sale) mi sono ritrovata un po’ spiazzata. Come abbinarli? Ho dovuto googlare un bel po’ per chiarirmi le idee. Appena ho aperto la scatoletta di sardine ho subito capito che il loro sapore deciso sarebbe stato predominante in qualsiasi preparazione ed è per questo che ho scelto di abbondare con basilico e aglio. L’abbinamento mi è piaciuto molto e al solito le mie cavie hanno finito tutto..segno che la ricetta ha superato l’esame :-)  

Brisè al basilico e sardine Angelo Parodi

La brisè al basilico mi frullava in testa già da tempo ma non avevo più avuto l’occasione di preparare delle torte salate. Trovo che il basilico compensi molto bene il burro rendendo la pasta meno pensante al palato. So che può sembrare ridondante l’uso del basilico sia nella pasta sia nel ripieno ma vi assicuro che è fondamentale per bilanciare l’irruenza delle sardine sott’olio. La patata e lo zucchino servono da “base” e volendo potete utilizzare unicamente delle patate. 

Brisè al basilico e sardine Angelo Parodi




Ingredienti per una tortiera da 22 cm di diametro

Per la pasta brisè al basilico:
200 g di farina 00
100 g di burro
50 g di acqua fredda
una manciata abbondante di foglie di basilico

Per il ripieno:
1 scatoletta di sardine sott’olio (da 120 g)
2 patate (circa 300 g)
1 zucchino medio/grande o 2 piccoli
8/10 foglie di basilico
2 spicchi d’aglio*
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
* io ho usato l’aglio di Caraglio che è davvero digeribile. Ve ne avevo già parlato qui e qui

Per decorare:
scamorza affumicata
pinoli

Preparazione
  1. Iniziate preparando la pasta brisè. Inserite nel robot (io al solito uso il bimby) la farina e le foglie di basilico e frullate alla massima velocità. Unite poi il burro freddo da frigo e tagliato a pezzetti, l’acqua e un pizzico di sale. Azionatelo a velocità intermedia finché non si sarà formata la palla. Avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare almeno 40 minuti in frigorifero.    
  2. Lessate le patate e lo zucchino (quest’ultimo dev’essere sodo e non troppo cotto) e mettete da parte. 
  3. Sgocciolate le sardine dall’olio, apritele a metà, privatele della lisca e della pelle. Ponetele nel frullatore/mixer insieme alle patate sbucciate, allo zucchino, al basilico, all’aglio passato allo spremiaglio, il sale e due cucchiai d’olio.  
  4. Stendete la pasta sulla carta forno e adagiatela in una tortiera, versate il ripieno e uniformatelo con una spatola. Cospargete la superficie di scamorza grattugiata e pinoli.  
  5. Infornate in forno caldo a 180° C per 45/50 minuti.  
   Brisè al basilico e sardine Angelo Parodi

25 commenti:

  1. Buongiorno cara!
    Oggi siamo proprio in sintonia, sai!? ;)

    Purtroppo non amo le sardine, ma la brisée al basilico è salita al primo posto della mia lista dei desideri! Deve essere una favola... Giusto? E non dovrebbe essere difficile abbinarla a tanto altro...
    Buona giornata e un bacio!

    RispondiElimina
  2. Sai che era una delle mie ipotesi per il contest? Poi ho evitato perchè quì, proprio in casa -_-, il basilico non raccoglie molti punti simpatia.
    E' bellissima e secondo me fatta a cubetti sarebbe anche un ottimo apripranzo magari alla genovese =)

    RispondiElimina
  3. Ciao! che bel colore che ha dato il basilico, oltre all'immaginabile profumo!
    Una torta tutta in verde e dai sapori forti (le sardine) ben mescolati con altri più delicati (patate e zucchine).
    Proprio bella e da provare insomma!
    complimenti!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. l'idea di mettere il basilico o in generale le erbette nella crosta mi piace sempre un sacco..parteciperei volentieri anche io se trovassi i prodotti:(( però insomma..tu hai fatto una ricette di quelle che piacciono a me: golosa ma semplice:D

    RispondiElimina
  5. giadina!!! grande idea :-) come sempre del resto!
    tesoro sei ancora su milano o tornata in patria?
    io vado a bologna per una settimana, poi son qui, fatti sentire!
    un abbraccio
    b

    RispondiElimina
  6. Giadaaaaaaa, la nostra sintonia persiste!! io ho fatto il pane senza impasto al basilico!! ottimo come immagino ottima questa torta salata!!

    RispondiElimina
  7. Bella!!! E tutto quel basilico mi ispira da matti!
    Sai che mi sono portata qui dall'Italia un paio di scatolette di tonno della stessa marca per il contest? mio marito dice che non sono normale...
    Un bacione :-)

    RispondiElimina
  8. GIADA non potevi che essere tu lìinventrice di questa meraviglia!!! non so perché, ma è stato amore a prima vista... il basilico, le sardine... la brisè... io che da piccola facevo merenda con pane burro e acciughe tutti i giorni!!! ottima, ottimissima ricetta!!

    RispondiElimina
  9. Che bella questa torta viene benissimo in versione gluten free...meravigliosa !!

    RispondiElimina
  10. capisco i tuoi parenti l'aspetto è divino la presentazione fantastica..insomma manca solo l'assaggio:D!!ottima,baci imma

    RispondiElimina
  11. Mi piace, è una splendida idea. Faccio notare, a casa ameranno questo mix. Hai fatto una presentazione perfetta. Buona fortuna per il concorso
    baci!

    RispondiElimina
  12. Che splendida torta! Anche molto originale, il che non guasta :-)

    RispondiElimina
  13. ladietadellippopotamo19/08/10, 23:11

    provata la ricetta proprio questa sera!ottima!

    RispondiElimina
  14. Buonasera a tutti!!Con il solito ritardo arrivo a rispondervi. Sono felicissima che l'abbinamento vi sia piaciuto. La pasta al basilico la potete abbinare a qualsiasi ripieno :) credo sia davvero versatile!

    @Gaijina: I love paneburroeacciughe :))

    RispondiElimina
  15. Carissima Giada, noto con piacere che nonostante gli impegni lavorativi stai mantenendo un ottimo ritmo nel cucinare e postare delizie! Bene, bene! :) Non conoscevo questo contest, lo trovo davvero originale. Conosco i prodotti Parodi ma non li ho mai provati. Mi sembra che questa quiche sia davvero un'ottima preparazione, articolata ed equilibrata come al solito. Trovo molto bello anche l'effetto rigato concentrico che hai dato al composto, brava!
    Un abbraccio e a prestissimo!

    RispondiElimina
  16. Giada complimenti è proprio una bellissima idea, la proverò sicuramente al più presto!
    in bocca al lupo e grazie per aver partecipato al contest!

    sonia

    RispondiElimina
  17. La frolla al basilico gira in testa anche a me da un po'...
    Aglio (di Ceraglio!), sardine, basilico, scamorzina affumicata... deve essere gustosamente indimenticabile!
    Anche tu piemontesina, allora! Tornerò presto a trovarti :)

    RispondiElimina
  18. Abbinamento azzeccato per quanto mi riguarda! Veramente una gran bella torta salata!

    RispondiElimina
  19. @Alessia: tu si che noti i dettagli!!!vado orgogliosa delle righe sulla torta salata ahahah :D no dico, e il pesciolino kistsch???? non ho resistito a metterlo XD

    @Sonia: grazie a te per l'interessante iniziativa!! è stato divertente!

    @parentesiculinatia: siiii piemontese 100% :D l'aglio di Caraglio è davvero una chicca!

    @Milla: graaaazie ;)

    RispondiElimina
  20. Ciao Giada!!! Ho appena scoperto il tuo blog e mi sono iscritta di corsa tra gli "amici per poterti seguire sempre!
    Questa preparazione mi sembra ottima a partire dalla brisèe al basilico, per non parlare del ripieno!! Davvero brava

    RispondiElimina
  21. Amica mia, anche questa volta sei stata grandiosa: foto bellissime (specialmente la prima) e ricetta deliziosa. La proverò di sicuro, è troppo invitante!!

    RispondiElimina
  22. un'idea super!Bellissima questa brisè!!!

    RispondiElimina
  23. Fantastico!!!
    Ottimo accostamento. Questa brisée aromatica mi intriga; e poi il ripieno è sincero ed economico come piace a noi!
    Brava!
    Sono contenta di averti scoperta. A presto!

    RispondiElimina
  24. OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOHGiadina.
    Bravissima! E' deliziosa. Mi è venuta una voglia di acciughe! Certo non so se troverò mai le acciughe Parodi all'Aliper vicino a casa, maaaaaaa questa brisée al basilico la devo provare. E il ripieno - purè è geniale!
    Un bacio

    RispondiElimina
  25. Ah, la decorazione: semplice e super stilosa!

    RispondiElimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)