venerdì 3 settembre 2010

zafferano + croccante di sesamo = paradiso

Circa due mesi fa ho preso un gelato alla Gelateria Riva Reno e mi sono follemente innamorata di uno dei gusti da loro proposti, Zafferano al sesamo, che prevedeva una crema di zafferano con sesamo tostato e caramellato. La prima cosa che ho pensato dopo aver spazzolato la mia coppetta (era piccola!lo giuro!) è stata: “Da rifare!”. Ora però non sono più tanto in vena di gelati ma la fissazione per il binomio zafferano-sesamo mi è rimasta. Ho così virato su un dessert al cucchiaio semplicissimo riprendendo la base della cheesecake al limone di qualche settimana fa. Desideravo così tanto riprodurre l’abbinamento che ho perfino vinto la mia paura per il caramello! Ahimè però mi sono dovuta accontentare dello zafferano in polvere, non oso immaginare che goduria debba venir fuori con un prodotto di maggiore qualità!  
Il risultato? Un crema che sembra mousse, morbida e setosa, né troppo dolce né dal sapore invadente. Insomma, provatela!  

Mousse allo zafferano e croccante di sesamo nero


Ingredienti per 6 persone circa

Per il croccante di sesamo:
100 g di sesamo nero
100 g di zucchero semolato

Per la crema allo zafferano:
250 g di ricotta vaccina
25 g di zucchero a velo
2 bustine di zafferano in polvere
50 ml di panna fresca da montare
1 foglio di colla di pesce Paneangeli*

* spreco due parole sulla colla di pesce. Specifico sempre la marca usata perché sulla confezione c’è scritto che tale colla ha un potere gelificante maggiore. Lei se n’era accorta già tempo fa mentre ora è scritto chiaramente sulla confezione.

Preparazione. 
  1. Il giorno prima preparate il croccante. Mettete lo zucchero in una pentola (io ho usato una padella antiaderente) dal fondo abbastanza largo e lasciate che si sciolga a fuoco basso. Non toccatelo finché non si sarà sciolto. Nel frattempo prendere un’altra padella e tostate il sesamo che andrete poi ad unire allo zucchero quando quest’ultimo sarà completamente sciolto. Mescolate e rovesciate poi il composto ottenuto su un foglio di carta forno, ricopritelo con altra carta forno e stendetelo con il matterello. Togliete il secondo foglio di carta forno e lasciate asciugare.
  2. Lavorate la ricotta con lo zucchero a velo e lo zafferano in polvere. 
  3. Mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda per dieci minuti per poi scioglierla a fuoco basso con un cucchiaio di acqua. Potete anche scioglierla al microonde per qualche secondo. 
  4. Unite la geltina alla ricotta e mescolate bene con la frusta (ancora meglio se usate il minipimer).
  5. Montate la panna e unitela al composto facendo attenzione a non smontarla. Movimenti dal basso verso l’alto con la spatola e nel mentre fate ruotare la ciotola. Ad un corso di cucina mi è stato consigliato di unire una cucchiaiata di composto alla panna, di amalgamarlo e poi di versare il composto ottenuto in quello iniziale.    
  6. Tagliate il croccante di sesamo a piccoli pezzi che andrete ad adagiare sul fondo delle vostre coppette. Versateci sopra la crema allo zafferano. Lasciate riposare in frigorifero per almeno un paio d’ore. Quando la crema sarà rassodata, poco prima di servire, guarnite con altro caramello al sesamo. Se lo mettete prima lo zucchero del croccante si scioglierà ;-)  

 Mousse allo zafferano e croccante di sesamo nero


44 commenti:

  1. In versione gelato non lo conosco proprio questo gusto ma dalla tua velocità nel papparlo doveva essere ottimo. La crema ha dei colori stupendi. Il sesamo nero da un tocco particolare. Provo a vedere se qui si trova e poi la faccio subito questa crema. Baci!

    RispondiElimina
  2. Ohhhhh questa coppetta mi ha stregato!!! bellissima a vedersi e sicuramente favolosa a gustarsi. Affonderei molto volentieri il cucchiaino in una di queste coppette...mi procuso il sesamo e provo :)

    RispondiElimina
  3. che brava a riprodurre a casa il gusto di un gelato assaggiato fuori! io sono terrorizzata dal caramello, ma tu lo fai sembrare così semplice...

    RispondiElimina
  4. Meravigliosa.....semplicemente meravigliosa..

    RispondiElimina
  5. senza parole, sembra velluto davvero quella crema! e molto molto stilosa, un'opera d'arte moderna! la voglio provare!

    P.S: finalmente ho la macchina del gelato!!

    RispondiElimina
  6. Sono strabiliata, è splendido questo dolce.
    Replico, replico ;-)

    RispondiElimina
  7. Ecco quando mi capitano sotto gli occhi gli accostamenti di questo tipo sono un pochino come te... Must do!
    Sesamo e zafferano adesso ci penso si usano insieme in qualche ricettine etnica la sorpesa è di incontrarli insieme in versione dolce.
    Credo che la tua cremina sia proprio super. Secondo te se usassimo zafferano in fili quanto ne dovremo mettere?
    Bacione

    RispondiElimina
  8. Queste coppette mi avevano colpita moltissimo già su flickr...
    Come ti avevo detto non ho mai provato lo zafferano nei dolci, ma è un ingrediente che mi intriga moltissimo!
    Sparito lo spauracchio del caramello?! ;)
    Un bacio e buon we!

    RispondiElimina
  9. @kristel va bene anche il sesamo chiaro eh, solo che nero...è più stiloso :D

    @elenuccia: così vediamo se sei del partito I love it o hate :)

    @lise: anche io lo ero! poi ho guardato qualche video on line e mi sono buttata...basta solo non toccarlo!

    @Francesca: grazie :*

    @Juls: oh tenera che sei. ma sono contenta che tu dica sia "stilosa" perché è proprio uno dei dolci più curati che abbia mai fatto (ah ah ah e qui rido!). W la macchina per il gelato!!!

    @araba: speriamo ti piaccia almeno quanto l'arrosto eheheh

    @Kitty: eeeeh bella domanda... io ho aggiunto polvere assaggiando di tanto in tanto la ricotta XD bisognerebbe fare lo stesso. Poi con i filamenti non so bene come funzioni...bisognerà passare con il minipimer il composto credo.

    @Caro: siiii niente più spauracchio caramello :P ormai non ha più segreti! e non sapeva di bruciato eh!

    RispondiElimina
  10. Non si può dire che l'accostamento non sia originale, la curiosità di rifarlo per sentire che sapore ha è alta! Ma... se al posto della gelatina si provasse a usare l'agar, il risultato cambierebbe molto?... Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. ciao, mi piace l'idea dello zafferano che ho sempre usato però solo nei piatti salati, riso o pasta mai nel dolce. Complimenti, a presto.

    RispondiElimina
  12. @Barbara: beh l'agar richiede una bollitura del composto per una decina di minuti. Si potrebbe anche fare...il problema sorge quando devi incorporare la panna. Devi aspettare che il composto si intiepidisca ma così facendo rassoda dato che l'agar gelifica a temperatura ambiente. Bisognerebbe poi unire al composto di ricotta del liquido (es latte) per compensar el'acqua che evaporerebbe durante la bollitura. O forse si può incorporare la panna montata a un composto caldo? Non lo so, bisognerebbe provare. Così e decisamente più comodo e non "stressi" la ricotta con la bollitura ;)

    RispondiElimina
  13. @Ale: anche io, sempre e solo usato nel riso :) è stata una sorpresa!

    RispondiElimina
  14. zafferano?? mi intriga assai, la presentazione è veramente bella, giada!! da provare assolutamente (ho anche in casa i pistilli dunque... è un invito a nozze!! poi ti faccio sapere!
    ps ma se invece del sesamo nero uso il chiaro?? tu hai messo quello nero per un discorso di contrasto colori o di gusto??

    RispondiElimina
  15. mi ricordo che mi avevi parlato di quel gelato :) la crema è a dir poco spettacolare!!! la devo fare assolutamente perchè sono due ingredienti che amo!
    baci baci
    Alice

    RispondiElimina
  16. caspita un accostamento originale, un sapore deciso ma buonissimo, una foto perfetta, un dolce semplice ma dal gusto deciso,cosa si può volere di più da uno chef?!

    RispondiElimina
  17. @katia: è assolutamente la stessa cosa :) io avevo in casa solo quello nero che poi stacca anche meglio a livello cromatico ;) e ho usato quello

    @Alice: credo di aver rotto le palline a tutti con sto gelato :P

    @lucy: eheh grazie lucy! si il gusto è deciso e lo zafferano deve piacere ecco :)

    RispondiElimina
  18. E semplicemnte FANTASTICA! Appena sento l'appallativo "setosa" per una crema mi si chiudono gli occhi immaginando la consistenza. Inoltre sto davvero rivalutando lo zafferano nei dolci... forse più che nel salato in questo momento. E che dire dell'aternarsi di consistenze con in croccante al sesamo nero (che è pure una gra figata)??
    Mi hai entusiasmata!

    RispondiElimina
  19. ..uff, non riesco a vedere le foto( che avevo già visto su flickr però, eh ) a causa della mia connessione lenta via tethering.. non ne parliamo..

    Questo però non mi vieta di farti i miei complimenti: io non so davvero come fai, Giada, sei bravissima, hai delle intuizioni sempre nuove e particolari!

    Un bacione dal profondo sud..

    RispondiElimina
  20. mi sembra ottima!! mi sa che la provo, ho pure il sesamo nero...

    RispondiElimina
  21. @parentesi: non potevi descrivere meglio l'alternanza di consistenze! un fondo di croccante semisciolto, poi la crema 'setosa' poi il croccante aggiunto all'ultimo in maniera che rimanga integro :)

    @giulia: sei a cavallo allora ;)

    RispondiElimina
  22. @anemone: che tesoro che sei <3

    RispondiElimina
  23. Semplicemente meraviglioso! lo voglio fare prima di mettere via la gelatiera, peccato che non ho il sesamo nero..va bene quello bianco?

    RispondiElimina
  24. Una super coccola gluten free !!!!!! E' mia...

    RispondiElimina
  25. Ho tre libricini sullo zafferano e la parte dolciosa mi ispira un sacco =) questa mousse è stupenda *_* ariosissima *_*

    RispondiElimina
  26. Mai sentito nulla di simile, mi ha conquistata solo vedendo la consistenza nelle tue foto! Tra le varie cose ho sia il sesamo nero che lo zafferano in fili, le more le ho nel freezer, quindi si potrebbe anche fare... ;)

    Buona settimana!

    RispondiElimina
  27. meraviglioso!Questo dolce mi intriga da morire!!!

    RispondiElimina
  28. Deve essere speciale :-)
    ps: ti ho aggiunto nella sidebar del mio blog, sezione cucina, così non mi perdo più una ricetta!
    Ciao, Taced

    RispondiElimina
  29. @elga: benissimo anche quello bianco :) è solo meno scenografico ecco

    @glu: vero!io non ci penso mai a queste cose :/

    @cey: pensa che io lo uso solo per il risotto...e invece :D

    @stefania: grazie!

    @Sara: eh, mi sa che con lo zafferano in fili viene ancora più buono :)

    @UnaZebra: grazie :)

    @Taced: grazie per l'aggiunta ;)

    RispondiElimina
  30. è un proposta molto interessante, zafferano e sesano è un abbinamento tipico delle cucina del medio oriente, non vedo l'ora di provarlo in questa ricetta, complimenti

    RispondiElimina
  31. Non ho mai provato l'abbinamento sesamo-zafferano ma qualcosa mi dice che mi piace molto!! Di solito uso il sasamo chiaro ma sai che la versione nera è molto più bella? Proverò presto a fare un bel croccantino di sesamo nero!!

    RispondiElimina
  32. io ti adoro
    tanto tanto tanto
    ciao giada!
    un bacione
    b

    RispondiElimina
  33. Molto carina questa ricetta, direi anche molto elegante, complimenti!

    RispondiElimina
  34. @Gunther: e io che pensavo la gelateria avesse scoperto l'abbinamento del secolo XD

    @onigirina: anche a me il sesamo nerop iace da morire! è troppo scenografico :)

    @Babs: graaazie Babs! un grande abbraccio e ci si vede al Taste!

    @maria luisa: grazie ;)

    RispondiElimina
  35. La crema mi tenta ... però anche le pesche ripiene ... posso avere entrambe?
    Mega slurp!
    Baci

    RispondiElimina
  36. Già mi sono innamorata del titolo e poi ho visto il resto... che faccio, mi tuffo? ;-) Buon inizio settimana

    RispondiElimina
  37. ed è pure senza glutine!
    questa è proprio da segnare, brava!

    RispondiElimina
  38. Ricetta inserita nella "to do list" ;-)

    RispondiElimina
  39. Splendida questa ricetta. La unisco anche io alle ricette da provare.

    RispondiElimina
  40. woow bellissimo e gustosissimo questo dolce!poi con il sesamo nero..mm che bontà
    dobbiamo assolutamente provare a rifarlo :D

    RispondiElimina
  41. incredibile questo dolce, fa proprio venire voglia di affondarci il cucchiaino... credo che stia proprio qui la tua bravura, riuscire a far venire voglia di avere il piatto davanti x divorarlo! complimenti!!

    RispondiElimina
  42. OMG, adoro rivareno!! E l'abbinamento mi pare interessantissimo, lo terrò a mente!
    A presto!
    Un abbraccio
    j.

    RispondiElimina
  43. grazie anche agli ultimi commentatori ;) sono tarda a rispondere ma vi leggo eh!

    RispondiElimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)