lunedì 25 ottobre 2010

Per una settimana almeno…

non parlatemi di cibo! Ebbene si, questi due giorni di Salone del Gusto e fuorisalone sono stati intensi. No tranquilli, non ho nessuna intenzione di ammorbarvi con racconti chilometrici sull’evento ma il silenzio totale dopo due giorni così belli mi pareva insensato. 

Il Salone del Gusto....
Il Salone del Gusto....può dare dipendenza e offuscamento dei sensi :-)


In compagnia di Elisa ed Eva ho…

mangiato (taaaaanto!),

fotografato poco (troppo impegnata a mangiare!), 

camminato a più non posso per 6 ore tra gli stand del Salone,

acquistato il riso Acquerello ammaliata dal modo in cui viene prodotto,

fatto shopping compulsivo da foodblogger,

scoperto nuove birre al Salone e grazie agli amici di @statoliquido,

apprezzato grazie a @tirebuchon la birra lambic che è…buona! E no, non puzza di straccio bagnato.

riabbracciato Sara (ormai ci sto facendo l’abitudine ad incontrarla sempre così per caso),

scoperto grazie ad Angela che i peperoni cruschi fritti sono meglio delle pringles,

assaggiato per la prima volta un aceto balsamico degno di questo nome (grazie @andreabez !),

 pranzato con Bicerin e biscotti il giorno dopo (coraggiosa eh???!),

e tante tante altre cose...

Per un post più dettagliato passate da lei :-) io al solito non riesco ad assere seria!
Ma.....

vi state ancora chiedendo se venire al Salone il prossimo anno??????????? Beh, io posso solo dirvi che non dovreste perdervelo. 

lunedì 18 ottobre 2010

Un lunedì in rosa

Campagna Nastro Rosa contro il cancro al seno. Diagnosi precoce, Cura, Prevenzione. Ecco lo scopo di tale iniziativa. Il post di oggi, insieme a quello di tante altre blogger, vuole invitare le donne a prendersi cura del proprio corpo. 

Vi lascio un tocco di rosa anche io :-)

Zucchero alla rosa
Mermellata more e prugne
Bicchierini cioccolato e ciliegie- Chocolate panna cotta with cherries
Kuzu (kudzu) powder

lunedì 11 ottobre 2010

Cjalsòns 2010 e il contest InventaMela

Cjalsòns


No, sono due cose diverse. I Cjalsons non c’entrano nulla con il contest di cui vi parlerò più sotto. Procediamo con ordine. Qualche tempo fa Rossella del blog Ma che ti sei mangiato? ha invitato numerosi blogger a partecipare alla sua iniziativa sui Cjalsòns, dei ravioli tipici friulani. Si trattava di replicare una delle 3 ricette da lei proposte e tratte da “Vecchia e nuova Cucina di Carnia“ di Gianni Cosetti (disponibile qui
http://www.transalpina.it/ ) oppure una delle 3 concesse in esclusiva dalla figlia Anna Cosetti. Per saperne di più sul cuoco stellato Gianni Cosetti vi invito a leggere questo post. Non si vince nulla e non ci sono sponsor ma si tratta di un’iniziativa con cui Rossella ha voluto far conoscere il Friuli e il cuoco Cosetti e alla quale abbiamo aderito in molti spinti dalla curiosità di preparare un piatto nuovo :-)
Io ho scelto la ricetta dei Cjalsòns rustìcs che non ho modificato. Ho voluto infatti testarla così com’è per poi eventualmente procedere a delle modifiche o migliorie. Trovate i miei commenti in corsivo.

Cjalsòns