lunedì 5 marzo 2012

Dulce de leche 2 - la vendetta. Anonimo questo è dedicato a te!

Succede a volte che qualche lettore si lamenti di non esser riuscito a riprodurre una tua ricetta. C'è chi lo fa con garbo e c'è chi tocca livelli di maleducazione inimmaginabili. Io sono sempre disponibile ad aiutare e a cercare possibili spiegazioni (benché il blog non sia per me un lavoro!!) e mi chiedo sempre "mi sarò spiegata male? avrò dimenticato di scrivere qualche passaggio?". Poi c'è l'anonimo di turno che ti lascia senza parole e ti fa pensare machimelhafattofarediaprireunblog. Ma io sono onesta con me stessa e se qualcuno mi dice "la tua ricetta non funziona" non mi viene altro in mente che rifarla per l'ennesima volta appuntandomi ogni singolo dettaglio ed è quel che è successo con il Dulce de Leche

Dulce de leche - la vendetta


Premetto di averlo fatto davvero tante volte e anche in versioni alternative (con latte uht a ridotto contenuto di lattosio, con latte di mandorle, con meno zucchero) senza mai evidenziare alcun tipo di problema. Aggiungo che la "mia" ricetta poi tanto mia non è, la trovate nel web, nel forum ufficiale della Vorwerk e ci sono lettori che mi han riferito di averla eseguita con successo:

E allora dove sta il problema di chi non riesce a riprodurla lamentandosi che il latte è strabordato dal boccale? 
In rete si trovano diversi commenti di chi ha avuto problemi con il dulce de leche sia con cottura tradizionale sia con il bimby e con le dosi più disparate. Qui trovate un post molto interessante sulla cottura tradizionale vs bimby: in entrambi i casi si sottolinea che il latte potrebbe fuoriuscire causa eccessivo bollore. Il consiglio finale sembra quello di utilizzare solo 500 ml di latte. Leggendo nei commenti, pare che a qualcuno si strabordato anche con 500 ml, che abbia messo troppo bicarbonato? Ho poi trovato un interessante commento di Silvia-MariaRosa sul forum Cookarond che riassume i punti chiave per gestire questa marmellata: 
  1. utilizzare una pentola capiente il quadruplo della quantità di latte. Quindi nel caso del bimby TM31 che ha capienza 2 lt, usare al massimo 500 ml di latte. 
  2. aggiungere il bicarbonato a metà cottura
  3.  maggiore grasso nel latte equivale a maggiore cremosità della marmellata. Potete sostituire parte del latte con panna fresca. Viene bene anche con il latte scremato.
  4. se lo fate sul gas utilizzate gli spargifiamma
  5. dopo che avrete aggiunto il bicarbonato il latte salirà moltissimo, dovete girare fino a che non troverete un punto di calore tale che la marmellata non salga più. 
Il dato di fatto è che a me questa marmellata non straborda, e avendo provato diversi tipi di latte mi sono risposta che la colpa potrebbe essere del bicarbonato. Quel "mezzo cucchiaino" ad occhio potrebbe incidere parecchio sulla reazione del latte. Se mai dovesse strabordare anche a me causa eccessivo bollore ve lo farò sapere :-)

Dulce de Leche - la vendetta

Dulce de leche v2

Ingredienti:
1 litro di latte fresco intero freddo da frigo (marca Abit)
300 g di zucchero semolato
1/2 cucchiaino di bicarbonato

Procedimento:
Con bimby. Inserite nel boccale tutti gli ingredienti: chiudete il boccale, togliete il misurino e mettete il cestello sopra il coperchio per evitare gli schizzi come per le marmellate. Posizionate uno straccio/asciugapiatti davanti al bimby e uno dietro in modo da prevenire eventuali disastri: io non ho mai avuto problemi di traboccamento dal boccale. Cuocere 45* min. temp. Varoma vel. 5. Mescolare poi 30 sec. vel. 5.Togliere dal boccale, invasare, far raffreddare bene e conservare in frigorifero.

* aumentabili fino a 50 a seconda della consistenza che vorrete ottenere. Con 50 min. otterrete un dulce più sodo e corposo, una sorta di caramella mou fusa. 

Osservazioni: come noterete dalla foto, a me scendeva un piccolo rigagnolo di latte e vapore dalla parte destra. Ecco, qui si tratta di un problema alla guarnizione del mio bimby che è rimasto fermo qualche mese. Ho avuto il medesimo problema con altri liquidi in quantità inferiori e altre ricette. 



Dulce de leche - la vendetta

58 commenti:

  1. da quanto voglio provare a farlo....mi salvo le tue dritte!
    Buon inizio settimana

    RispondiElimina
  2. C'è un particolare...va bene spiegare una ricetta dettagliatamente...va bene inserire esattamente le quantità degli ingredienti...ma ci vuole anche un elemento che non possiamo aggiungere noi in un blog, l'esperienza personale.
    Se il più grande chef del mondo mi insegnasse come fare una pietanza....sicuramente non mi verrebbe come la sua!
    Cmq tra gli ingredienti aggiungiamo anche un pò di educazione...non sia mai servisse.

    Questo blog è tra i miei preferiti....continua così.

    Un saluto, MAgaFornella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille per le belle parole! :)

      Elimina
  3. Oh mamma, diciamo che ti capisco mooooolto bene ;-)

    Ora questa è una ricetta a prova di...bambino? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh on credo di esser l'unica ad aver problemi con gli anonimi!

      Elimina
  4. Che carina FiorDiLatte!Davvero! Dritte e passaggi più specifici della volta precedente che sembrava già tanto precisa senza un'ulteriore revisione.
    Ci sta la critica, mai la maleducazione, soprattutto se dall'altra parte c'è passione e non di certo la voglia di ingannare! Grazie per questo post ancora più dettagliato, la volta scorsa mi ero appuntata di provare il dulce de leche senza però aver mai avuto l'occasione di prepararlo, colgo la palla al balzo questa volta. Un abbraccio, Alice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda fammi poi sapere se lo fai perché sono curiosa :D

      Elimina
  5. Fantastica ricetta ! bravissima e buona settimana :) ciaoooo

    RispondiElimina
  6. slurppp!!! devo assolutamente provarla!!! e gli anonimi molto spesso è meglio ignorarli!!! ;)

    RispondiElimina
  7. può capitare che una ricetta non venga, eh, e a me è capitato molto spesso, quasi sempre per eccessiva fretta e superficialità mia.
    Ora, anche la colpa fosse di chi la ricetta l'ha scritta,(NON come in questo caso) ciò non giustifica la maleducazione.
    In ogni caso hai fatto bene a rifare e fotografare tutto, ora caro anonimo, mettiti l'anima in pace e ...datti all'ippica :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma anche io ho cannato spesso delle ricette ma di sicuro non vado a puntare il dito contro chi l'ha scritta, prima penso ai miei possibili errori! e semmai chiedo con garbo... :)

      Elimina
  8. E' da un po' che vedo ricette in giro e mi fa voglia provare... se poi ci mettete pure queste discussioni devo proprio sperimentare la ricetta! ;-) Vai avanti così che sei bravissima! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova dai! e vedrai che soddisfazione :)

      Elimina
  9. Il dulce de leche, o marmellata di latte, é di una semplicitá disarmante, ma come tutte le cose semplici....ha i suoi ma.
    Il dulce de leche deve cuocere tanto, ma tanto. Deve addensare e deve diventare color caramello scuro.
    Ti scrivo dall'Argentina patria del dulce de leche (non é il cile come tanti pensano), qui il dulce de leche é onnipresente, ho appena finito di leccare il barattolo, quindi ti parlo con cognizione di causa.
    Dalle foto mi sembra che hai ottenuto una cosistenza magnifica, solo il colore é un po' chiarino.
    Il colore lo da proprio il bicarbonato.
    Se vuoi ti lascio anche il mio piccolo contributo:
    http://glu-fri.blogspot.com/2010/05/latte-buglione-o-un-experimento-de.html
    Bacioni
    (e non curarti dei maleducati..)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh grazie mille per il link! eh si, ho letto in giro che è il bicarbonato a dare il colore più o meno scuro ;) la prossima volta ne metto un pelo di più. Ogni volta mi viene di colori leggermente diversi!

      Elimina
  10. ...Il problema è che non si riesce mai ad ammettere di aver sbagliato, e qualsiasi cosa vada storta nella preparazione della fantomatica ricetta è sempre colpa del libro/blog/ingrediente di turno.
    C'è da fare un piccolo (ma doloroso!) passaggio: criticare noi stessi, semmai, e non gli altri che non c'entrano un tubo...:)
    Vabbuò, diciamo che il dulce de leche se le merita anche tutte 'ste attenzioni, è inimitabile!
    Farebbe bene all'Anonimo, magari si addolcisce!;)
    A presto!
    Laura

    RispondiElimina
  11. La ricetta è perfetta. Io addirittura oso con 40 g di zucchero in meno ma è più o meno lo stesso. Mi permetto di parlare perché a dulce de leche ci sono cresciuta come tu ben sai. Il bimbi purtroppo non ce l'ho. La difficoltà de dulce de leche è la cottura che deve essere giusta. Se è troppa caramellizza, se è poca risulta liquido. Aggiungerei un pochino più di bicarbonato per lasciare Maillard fare la sua giusta parte ma, del resto, il sapore non cambia.
    Se ti può servire ci sono diverse ricette sul mio blog. Un saluto :)
    Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Patricia! la prossima volta oso anche io con 40g in meno di zucchero e un pelo più di bicarbonato :)

      Elimina
  12. credo tu abbia dato a questo anonimo anche troppo spazio. In ogni caso oggi abbiamo rivisto una gran bella ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma si, era il pretesto anche per riprendere in mano una ricetta cui tengo molto ;)

      Elimina
  13. A volte capita che ci si dimentichi di scrivere qualche passaggio, o non si mette proprio perche' a noi sembra una cosa ovvia ma potrebbe non esserlo per qualcusno (hai presente il "non mettere il gatto nella lavatrice" degli americani?). Pero' l'educazione e' d'obbligo e lasciare brutti commenti in forma anonima e' proprio un comportamento gretto.
    Pero' un lato positivo della cosa c'e' stato....io ho imparato un sacco di cosine che mi saranno utili quando provero' a replicare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda ora il dulce de leche non ha più segreti! :)

      Elimina
  14. ed eccoti qui :)
    Ho fatto da poco anche io il dulce de leche... in effetti è una ricetta talmente semplice che è davvero difficile sbagliare o dimenticarsi un pezzo. La tua è perfetta :)

    RispondiElimina
  15. questo è essere professionisti, tanto di cappello. Provata, testata, verificata, olè! mitica Giada!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. detto da te non può che onorarmi. Grazie Juls!

      Elimina
  16. Ciao!!prima devo dire che la male educazione è condannabile sempre. Allora sono brasiliana ed in Brasile il dolce di latte (doce de leite) è tradizionalissimo e te lo dico ognuno fa a modo suo. Ad esempio il bicarbonato mettiamo solo quando se fa il "dolce di latte in barrette", ma come avevo detto ognuno fa a modo suo.Complimenti!!!
    Un bacione
    Lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ecco, quindi potrei anche provare senza bicarbonato...verra più chiaro immagino. Grazie mille!

      Elimina
  17. Ma come solo latte e zucchero?Ho letto mille e mila ricette e si parlava di panna...devo provare!!!il problema è che poi me lo mangio tutto...maledetta golosità, cmq grazie all'anonimo cafone di turno ora ho una nuova ricetta da provare :) brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. puoi mettere anche una parte di panna, credo lo renda più cremoso ancora! :)

      Elimina
    2. Carissima Fiordilatte,

      Siete Bravissima.Carissima Blogger Fior di Latte e Tutti Visitante,

      Dulce di Leche e un Dolce tipicamente Sud Americano, qui in Brasile da
      Bambine si impara a Fare il Dulce di Leche (Doce de Leite in portuguese),

      Non importa la quantita di Latte e Zucchero, quello que importa quando si fa
      en una Pentola (perche mai si fa nel Bimbby qui in Brasile) finche si fa
      bollire il Latte, lo zucchero e il bicarbonato di sodio, guardare sempre,
      quando viene per strabordare, buttare fuori del fuoco, ora mettere un grande
      cucchiaio di legno dentro, buttare questa volta di nuovo al fuoco pero nel
      minimo , minimo e ora si necessita de molta, ma molta paciencia, perche il
      Dulce di Leche , viene fuori dopo 4 a 5 ore cucinando,pero non necessita
      guardare il tempo todo.
      Quando il Creme e Denso (4 a 5 ore dopo), versare dalla pentola in una Ciotola e con lo sbattitore elettrico lavorate finche viene cremoso.

      Elimina
    3. si immagino che la ricetta tradizionale non richieda il Bimby :) ma è una questione di comodità ecco. Sarebbe come dire "perché usare l'impastatrice quando puoi farlo a mano".

      Elimina
    4. Purtropo non viene como si deve con il bimby ecco, e como noi brasiliane provando scrivere italiano,viene tutto sbagliatto.

      Elimina
  18. come dire... ma chi te l'ha fatto fare? hai una pazienza infinita, te la invidio, sul serio! comunque il dulce de leche ha un aspetto magnifico, mi hai fatto venire voglia di rifarlo...

    RispondiElimina
  19. Hai vinto!
    Vieni a vedere cosa.
    http://www.cucinaamoremio.com/2012/03/grazieeee.html
    Ti aspetto!
    Dann/www.cucinaamoremio.com

    RispondiElimina
  20. una vera meraviglia, complimenti! anche a me non è mai strabordato! un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fiuuuuu vedi che a molti riesce! :)

      Elimina
  21. Ciao scopro solo oggi questo delizioso angolino sul web. Ma che meraviglia!!!

    RispondiElimina
  22. può succedere a volte che una ricetta non riesca, e i fattori che incidono sono milioni...non per questo deve venir meno il rispetto verso chi posta le ricette. Ma in rete succede anche questo purtroppo...per fortuna raramente! Intanto ti dico che questo tuo Dulce de leche è da svenimento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si dai per fortuna in tre anni di blog giusto un paio di svitati qua e là :-)

      Elimina
  23. Oh quanto ti capisco! Avendo fatto il blog con wp la maggior parte che mi commenta anche pur mettendo il nome è anonima e lasciamo perdere i commenti offensivi! Perché ok che magari mi sono spiegata male, ok che non tutti siamo uguali e i miei gusti sono differenti dai tuoi, ma l'educazione viene prima di tutto.
    Pensa che mi è capitato che un utente mi dicesse: ma che schifo! ... ne vogliamo parlare? :)
    Non sapevo avessi il bimby e questa ricetta me la segno!
    Grazie 1000 e continua che sei bravissima. :D
    Nea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma daaaaai! come non lo sai :P io ho iniziato a seguirti proprio per il bimby eheheh

      Elimina
  24. I maleducati esistono e la mamma dei cretini è sempre incinta....e poi, diciamocela tutta, se non sono buoni a fare da mangiare che vadano a pescare!
    Una delle ricette meglio spiegate del web è la tua, non ti arrabbiare!

    RispondiElimina
  25. Ben fatto!! la maleducazione non la giustifico mai!!! ogni cosa può esser detta con garbo.. Anche una critica o disapprovazione!!! quindi ben detto e ben fatto nel riproporre il dulce de leche... Ceeina che adoro e che prendo pronta... Ma che mi da proverò a fare...senza bimby che non ce l' ho ma in versione classica e vedremo se straborda! :)

    RispondiElimina
  26. E com'è, com'è che non ti conoscevo? Sto facendo in estemporanea il tuo duche fe leche nessun strabordamento... E tu mi piaci proprio... Salvata tra i preferiti....

    RispondiElimina
  27. Mamma mia che spettacolo, unico neo è. Che sono già al quarto cucchiaio... Mi è venuto molto denso nonostante i 45 ' appena e molto più scuro del tuo, secondo te perché? Grazie ancora e complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma bene! sono contenta :-) Per il colore posso dirti che anche a me non viene sempre uguale (guarda questo qui ad esempio http://fiordilatte-appuntidicucina.blogspot.it/2009/04/finalmentedulce-de-leche.html#.UvJrNPl5P4Y) è più scuro. Per la densità, anche lì credo dipenda dal latte...devi trovare il tuo preferito e poi regolarti di conseguenza. Che marca hai usato?

      Elimina
  28. Ho usato Granarolo a lunga conservazione p.s., comunque ottimo. Se volessi fare le caramelle cosa dovrei fare? Grazie ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh non saprei mai provato con le caramelle. Mi pare ci voglia la panna...

      Elimina
  29. io l'ho fatta con 1 litro, è strabordata ma, ho abbassato la temperatura a 100° e solo gli ultimi 5 minuti a varoma, è venuta perfetta!! grazie mille per la ricetta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te Tiziana per aver scritto la tua esperienza :D contentissima che ti sia riuscita. Anche se inizia a strabordare con un po' di buon senso si riesce ad evitare il disastro ;-)

      Elimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)