lunedì 27 agosto 2012

Frolla all'olio extravergine di oliva

Frolla all'olio extravergine di oliva e farina di segale


Avevo già provato tempo fa una ricetta che mi permettesse di sostituire il burro della classica pasta frolla con l'olio ma come potete leggere gli ingredienti sono troppi. Cercavo qualcosa di più semplice ed immediato e la risposta  l'ho trovata da Ornella del blog Gialla tra i fornelli. Vi segnalo anche la versione di Gaia di Shake and Bake che prevede un mix di olio di oliva e mais e sarà la prossima ad essere testata :-) Io sono rimasta davvero contenta del risultato, l'olio di oliva non è per niente invadente e il risultato mi è parso davvero soddisfacente! Mi sono limitata a sostituire la farina 00 con quella mista a segale di cui vi ho già parlato qui.


Ingredienti:
150 g di farina di grano e segale* 
50 g di zucchero
50 g di olio di oliva 
1 uovo
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
scorza di mezzo limone

*(60% grano, 40% segale)

Procedimento:
  1. Mescolate la farina, il lievito setacciato, lo zucchero e la scorza di limone grattugiata. 
  2. Impastate il tutto insieme all'olio in modo da ottenere un composto sabbioso. Potete farlo a mano oppure inserire tutto nel mixer/bimby e azionarlo finché non sarà tutto omogeneo.
  3. Aggiungete l'uovo e il sale e impastate finché il composto non risulterà bello liscio. Formate una palla e riponetela in frigorifero a riposare per 20 minuti.
  4. Preriscaldate il forno a 180°C.
  5. Riprendete l'impasto, stendetelo ad uno spessore di circa 3 mm e rivestite una tortiera da 22-24 cm di diametro precedentemente ricoperta di carta forno (io stendo la pasta direttamente sulla carta forno e poi la inserisco nella tortiera). 
  6. Procedete con la cottura in bianco: sarà sufficiente un foglio di carta forno sulla pasta ricoperto di legumi o se le possedete, di sfere di ceramica. 
  7. Infornate in forno caldo per circa 15 minuti. Io mi sono resa conto che questa pasta non gonfiava e a metà cottura ho eliminato i legumi. 
  8. Lasciate raffreddare e farcite a piacere.

Io ho farcito la torta con la dose di 1 uovo di crema pasticcera e tre pesche tagliate a fette e precedentemente lasciate macerare con il succo di mezzo limone. Per lucidare la frutta potete utilizzare il ricetta che trovate qui

Frolla all'olio extravergine di oliva e farina di segale


PS per chi fosse interessato questo weekend, il 1 e 2 settembre si svolge a Cocconato (AT) la manifestazione sul vino Coccowine. Per maggiorni informazioni vi rimando a gowinet.it . Io e Gaia ci saremo!

13 commenti:

  1. ah che bello, sto cercando da tempo una ricetta di frolla senza burro nella quale l'aroma dell'olio di oliva non sia troppo invadente. la provo prestissimo. grazie :-)

    RispondiElimina
  2. Grazie per la ricetta con olio l'ho gia provato ma mi piace provarne sempre altri. Buonissima.

    RispondiElimina
  3. La tua sembra bellissima! Io la provai tempo fa ma non venne affatto bene! Mi segno la tua ricetta :) Ciao, Norma

    RispondiElimina
  4. sembra davvero ottima, sarà la prossima crostata che farò!!

    RispondiElimina
  5. Sembra davvero perfetta...in effetti a volte l'olio è un tantino invadente. Voglio provarla...con una marmellata di fichi.

    RispondiElimina
  6. that looks really appetizing

    RispondiElimina
  7. grazie a tutti :) e scusate il ritardo!

    RispondiElimina
  8. Questa la provo sicuramente. La sett.scorsa ho fatto una frolla metá burro metá olio (perché poi?) ma tutto olio mi interessa parecchio. Grazie ti faró sapere del risultato (pensavo ad una crostata con ricotta) Alexandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caspita mi accorgo solo ora che Google si è mangiato il mio commento di risposta...è sparito O_o!!

      Elimina
  9. La mia nonna fa, da sempre, una frolla con l'olio e senza burro. Ma lei non pesa nulla e procede solo ad occhio, sicchè non sono mai riuscita (io che peso anche le uova...) a riprodurre la sua ricetta. La sua ricetta, rispetto alla tua ha il latte (mia nonna fa un'emulsione di olio, latte ed uovo che unisce agli ingredienti solidi). Confesso, però, che, a giudicare dalle foto, la tua mi pare più vicina ad una frolla vera (!!), perchè quella di mia nonna non è quasi mai (ovviamente le viene sempre diversa) croccante.
    grazie della ricetta
    proverò presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io tempo fa avevo provato con olio e miele e il risultato mi era parso più "panoso" passami il termine. Era meno croccante e sbriciolosa la frolla :-) Come dicevo nel commento di risposta ad Alex (commento poi sparito!) trovo sia perfetta per ripieni umidi dato che con l'olio viene parecchio croccante!

      Elimina
  10. Deve essere buonissima!!!! Devo assolutamente provare a farla!!!! :)

    RispondiElimina
  11. io la preferisco a quella con il burro, forse perchè riesce meglio ad azzerare i miei sensi di colpa ;

    RispondiElimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)