venerdì 23 novembre 2012

Il Ragù di Nonna Lina

È un po' che non posto una ricetta di Nonna Lina: ce ne sono tantissime che dobbiamo ancora cucinare insieme e per lo più fin'ora si è trattato di dolci fatta eccezione per il suo magnifico Baccalà. Oggi è il turno del ragù: lei non è bolognese ma veneta trapiantata in Piemonte per cui la sua ricetta è assolutamente personalizzata ed eretica. La cosa più importante secondo lei per la riuscita del ragù è "niente carote nel soffritto" e "niente vino rosso". E così sia. Il mio ragù, in cui in genere metto sia carote sia il vino rosso, non c'è niente da fare, ma non viene mai buono come il suo. Si tratta di un ragù piuttosto asciutto e molto saporito, perfetto per le lasagne.



Il ragù di Nonna Lina

Ingredienti:
650 g di carne trita di vitello
100 g di salsiccia
4 spicchi d'aglio
mezza cipolla
mezzo bicchiere d'olio extravergine di oliva
5 foglie di salvia
4 foglie di alloro
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaino di erbe miste secche
300 g di conserva di pomodoro

Preparazione:
  1. In un tegame mettete a soffriggere l'olio con l'aglio e la cipolla. Unite gli aromi freschi. Lasciate appassire per bene il tutto.
  2. Unite la carne trita e la salsiccia privata del budello. Mescolate bene il tutto sbriciolando per bene la carne (aiutatevi con una forchetta). Fate insaporire per un paio di minuti.
  3. Unite la salsa, mescolate bene e fate cuocere il tutto a fuoco moderato e con coperchio per circa un'oretta. Tenetelo d'occhio e quando si sarà asciugato è pronto. 

Per me il suo ragù rimane il più buono, sarà perché lo fa lei? :-)



15 commenti:

  1. mi piacciono le ricette delle nonne, aspetto le altre!

    RispondiElimina
  2. Quando ho letto il titolo del post mi è preso un coccolone: anch'io avevo una nonna di nome Lina famosa per il suo ragù! Che bel ricordo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io se penso a mia nonna mi vengono in mente quasi sempre momenti legati al cibo... ;)

      Elimina
  3. Si si, è perchè lo fa lei :-)
    Voglio provare senza carote e senza vino, sono curiosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non ci credevo! poi beh, la salsiccia... quella aiuta a dare sapore :D

      Elimina
  4. Farei follie per un vasetto conq uel ragu...
    simo

    RispondiElimina
  5. Anche io lo faccio sempre con carote nel soffritto e vino rosso... proverò la versione della tua nonna! a presto

    sabrina
    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. Proprio un dolce ricordo... anche io questa mattina pensavo alle domeniche a pranzo dalla nonna...
    :-)

    RispondiElimina
  7. siamo unitre di san secondo di pinerolo e stiamo studiando internet e i blog. abbiamo visitato il tuo sito per capire come funzionano. grazie molto ben fatto

    RispondiElimina
  8. Ops! Ho appena fatto un ragù con carote e vino rosso :(.....dovevo leggerlo ieri il tuo post! La prossima lasagna sarà con questo ragù, voglio provare la ricetta della tua nonnina.

    RispondiElimina
  9. Complimenti, gran ragù!!! C'è anche una cosa per te sul mio blog ARCHITETTANDO IN CUCINA!Buona giornata!

    RispondiElimina

Mi spiace per il fastidioso captcha ma qui siam sommersi dallo spam! Portate pazienza ;-)