venerdì 23 novembre 2012

Il Ragù di Nonna Lina

È un po' che non posto una ricetta di Nonna Lina: ce ne sono tantissime che dobbiamo ancora cucinare insieme e per lo più fin'ora si è trattato di dolci fatta eccezione per il suo magnifico Baccalà. Oggi è il turno del ragù: lei non è bolognese ma veneta trapiantata in Piemonte per cui la sua ricetta è assolutamente personalizzata ed eretica. La cosa più importante secondo lei per la riuscita del ragù è "niente carote nel soffritto" e "niente vino rosso". E così sia. Il mio ragù, in cui in genere metto sia carote sia il vino rosso, non c'è niente da fare, ma non viene mai buono come il suo. Si tratta di un ragù piuttosto asciutto e molto saporito, perfetto per le lasagne.



Il ragù di Nonna Lina

Ingredienti:
650 g di carne trita di vitello
100 g di salsiccia
4 spicchi d'aglio
mezza cipolla
mezzo bicchiere d'olio extravergine di oliva
5 foglie di salvia
4 foglie di alloro
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaino di erbe miste secche
300 g di conserva di pomodoro

Preparazione:
  1. In un tegame mettete a soffriggere l'olio con l'aglio e la cipolla. Unite gli aromi freschi. Lasciate appassire per bene il tutto.
  2. Unite la carne trita e la salsiccia privata del budello. Mescolate bene il tutto sbriciolando per bene la carne (aiutatevi con una forchetta). Fate insaporire per un paio di minuti.
  3. Unite la salsa, mescolate bene e fate cuocere il tutto a fuoco moderato e con coperchio per circa un'oretta. Tenetelo d'occhio e quando si sarà asciugato è pronto. 

Per me il suo ragù rimane il più buono, sarà perché lo fa lei? :-)



domenica 18 novembre 2012

Taste&More Magazine n° 0 - finalmente è nato!

18253_305637862883242_2062403075_n
Oggi posso finalmente annunciarvi la nascita del magazine online Taste&More! Ad esser precisi è on line già da qualche giorno ma se per caso non ve ne foste ancora accorti prima lo potete visionare qui.


La redazione è composta da:


Io ci tengo a ringraziare soprattutto Fausta per avermi coinvolta come collaboratrice occasionale del progetto.







Nel numero zero trovate alcune mie ricette di insalate a pag 123:

  • Insalata piccante all'aringa affumicata, cipolle di tropea e olive
  • Insalata di castagne e funghi
  • Insalata di cavolo viola, una sorta di coleslaw invernale

Insalate Invernali - Taste&More n° 0


Non vi dico che fatica trovare ingredienti invernali in pieno agosto!! Però devo essere sincera è stato divertente e stimolante!

Correte a scaricarla a ditemi che ne pensate!




giovedì 8 novembre 2012

Il paradiso delle zucche di Andezeno e la zucca spaghetti

z2


Se passate da Andezeno nel mese di ottobre e vi dirigete verso Marentino noterete che all'incrocio c'è una casetta con le persiane azzurre piena zeppa di zucche. Si tratta dello "showroom" dell'azienda agricola di Alessandro Menzio la cui produzione è appunto prevalentemente incentrata sulle zucche sia commestibili sia ornamentali (vi segnalo anche un articolo su La Stampa - Nella casa della zucche di Andezeno). Entrateci e scoprirete una meravigliosa distesa di zucche ad aspettarvi, scegliete la vostra e scambiate quattro chiacchiere con il figlio Luigi. Io avevo bisogno di qualche cipolla e ne sono uscita con due trecce e due zucche!


z1


Incuriosita dopo averne sentito parlare a lungo (da Alex la prima volta) ho preso la famosa zucca spaghetti che però non ha incontrato i miei gusti... Sa troppo di zucca e crea false aspettative dovute al nome!

z3

La zucca spaghetti è piuttosto semplice da cucinare, è sufficiente farla bollire 30/40 minuti, aprirla a metà, eliminare i semi e poi prelevare la polpa con un forchetta. Noterete che tenderà a sfilacciarsi proprio come se fossero spaghetti. Io li ho conditi con un po' di burro e parmigiano e...no, non fa per me ;-)

Zucca spaghetti - Spaghetti squash



Altre ricette con la zucca:
Linguine alla soppressata veneta e zucca
Pizzette delle Simili alla scamorza e zucca
Chips e polvere di zucca
Gelatina di zucca al rosmarino e pepe nero
Vellutata di zucca, rape rosse e carote






giovedì 1 novembre 2012

Cipolle ripiene di Lou Blau, salsiccia e zucca - Contest Fiandino 2012

E dopo i formaggi di Franciacorta in bianco oggi è il turno delle Fattorie Fiandino e del loro contest che mette in palio 5 weekend per due persone a Saluzzo in collaborazione con l'albergo Baloss di Poggio. Ho scelto quasi subito la ricetta da preparare e anche il formaggio tra quelli inviati ma per essere precisi e non prendere cantonate ho organizzato una piccola degustazione a casa: all'unanimità il Lou Blau è stato il prescelto per finire in forno con cipolle e salsiccia. Si tratta di un erborinato ottenuto con caglio vegetale (il Kinara ©) saporito ma non invadente e sapido al punto giusto. Il dolce della cipolla e della zucca vanno a bilanciare perfettamente la salsiccia e il formaggio: mi raccomando non aggiungete sale perché non serve :-)

Cipolle ripiene di Lou Blau, salsiccia e zucca


Ingredienti per 6:
6 cipolle rosse 
100 g di zucca già pulita
300 g di salsiccia
100 g di Lou Blau 
pepe

Per la fonduta:
60 g di Lou Blau
40 g di latte

Preparazione:

  1. Pelate le cipolle, rimuovete la base e la parte superiore. Fatele cuocere a vapore per circa 15 minuti. Dovranno risultare morbide ma ancora sode. 
  2. Nel frattempo tagliate a piccoli pezzi la zucca e fatela cuocere a vapore per 3 minuti (utilizzate la medesima pentola delle cipolle non appena queste risultano pronte).
  3. Lasciate raffreddare le cipolle e poi svuotatele. Dovrete conservare i due strati più esterni e rimuovere l'interno premendo con i pollici. 
  4. Posizionate le cipolle in una teglia e coprite il foro sul fondo con un pezzo di cipolla avanzata. Mettete da parte. 
  5. Affettate un cuore di cipolla avanzata e passatela in padella con poco olio. Unite la salsiccia sbriciolata (dopo aver eliminato la pelle) e fate cuocere per circa 10 minuti. Durante la cottura aiutatevi a sbriciolarla ulteriormente con una forchetta. 
  6. Quasi a fine cottura unite la zucca e lasciate insaporire. Non è necessario aggiungere sale.
  7. Riempite le cipolle con la salsiccia e terminate con cubetti di Lou Blau. 
  8. Infornate in forno caldo a 180°C per circa 30-35 minuti.
  9. Servite poi ciascuna cipolla su un cucchiaio di fonduta di Lou Blau ottenuta sciogliendo a fuoco lentissimo i cubetti di formaggio e il latte. Se doveste ottenere una fonduta grumosa aiutatevi con un frullatore ad immersione. 

Cipolle ripiene di Lou Blau, salsiccia e zucca